immagine-preview

Lug 3, 2018

Homepal, la piattaforma leader del real estate, diventa sempre più digital attraverso i Big Data

La startup analizza i dati raccolti e arricchisce la piattaforma con alcune importanti novità per una user experience sempre più approfondita

Homepal, la prima piattaforma per la compravendita e l’affitto di immobili tra privati, continua a innovare il settore. Per la prima volta in Italia, gli utenti avranno a disposizione un numero di informazioni per ogni immobile mai visto prima su un portale online, grazie ai big data, che analizzano e incrociano le caratteristiche dell’immobile fornite dal cliente (indirizzo, metri quadrati, data ristrutturazione, piano, luminosità e panoramicità) con quelli

homepal

ufficiali forniti dal Ministero delle Finanze (OMI) e l’Indice di Qualità Homepal, che analizza il contesto dell’immobile, focalizzandosi su età degli edifici circostanti, vicinanza ai mezzi pubblici, presenza di italiani e stranieri, dati di compravendite e affitti e prezzi richiesti da altri proprietari nella zona per immobili simili.

Leggi: Homepal ha chiuso un round da 2,6M. Dentro anche Homeclub, BPER Banca e Shark Bites

Lo strumento restituisce all’utente un’unica cifra. Questo fa la differenza rispetto ad altri mezzi di valutazione online che forniscono una forbice di prezzo anche molto ampia e per ciò stesso di difficile utilizzo. La cifra può poi essere modificata manualmente abbassandola (per esempio, sapendo che l’immobile necessita di lavori di ristrutturazione) o alzandola (per esempio, se la casa ha rifiniture di prestigio).

Homepal, oltre i big data altri tre servizi: Price Monitor, Sale Speed, Explorer

Il Price Monitor permette di vedere i prezzi che richiedono i proprietari nella zona per immobili con caratteristiche simili. L’utente ottiene un documento PDF con la lista delle case in vendita o in affitto simili alla sua e i dettagli di prezzo al mq, il tempo di permanenza sul mercato e link al relativo annuncio anche su un altro portale, ma anche  tutte le spiegazioni su come è stato calcolato il prezzo suggerito da Homepal e il dettaglio del contesto in cui si trova l’immobile (vicinanza ai trasporti, composizione socio-demografica della zona, rete stradale, edifici).

Il Sale Speed consente di scoprire come si modificano i tempi di vendita al variare del prezzo. La stima si basa sui dati di compravendita degli ultimi 6 mesi relativi agli immobili simili nella zona. In questo caso l’utente avrà a disposizione un’interfaccia interattiva, dove potrà aumentare o diminuire il prezzo suggerito da Homepal e vedere quanto cambia il tempo di vendita.

Explorer della zona è un altro servizio inserito gratuitamente sotto ogni annuncio presente su Homepal: permette di vedere in modo facile e intuitivo i tipi di trasporto presenti e la loro distanza dall’immobile (dagli autobus, ai porti e aeroporti), la composizione socio-demografica della popolazione (quanti italiani, quanti stranieri e di che nazionalità), la rete stradale (autostrade, tangenziali, strade secondarie) e la tipologia degli edifici circostanti.

“Siamo molto soddisfatti delle novità che abbiamo introdotto” spiega Andrea Lacalamita, founder di Homepal. “Lavoriamo costantemente per fare in modo che i nostri utenti possano fruire in modo sempre più agevole e approfondito del servizio: con queste novità siamo in grado di fornire un panoramica completa e molto dettagliata di ogni immobile presente sul portale. Siamo un’agenzia, forniamo tutte le competenze e le conoscenze indispensabili in maniera semplice e diretta, ma non abbiamo i costi di un’agenzia e questa è la nostra vera forza”.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter