immagine-preview

Giu 28, 2018

PeakVisor: tutte le montagne del mondo in un’app grazie alla realtà aumentata

L'applicazione, sviluppata dalla italiana Routes Software SRL, unisce geolocalizzazione ed esperienza esplorativa delle montagne e delle località. Sullo smartphone anche offline porta una fantastica vista dall’alto in 3D, definendo esattamente la posizione attuale e tutto quanto circonda l’osservatore, con nomi delle vette, distanze e percorsi

Orientarsi in montagna, tra giganti innevati, prati verdi, passi e valli non è semplice, se non ci si nasce. Per rendere passeggiate ed escursioni divertenti e utili all’orientamento e soprattutto per conoscere il territorio che esploriamo arriva l’applicazione per smartphone PeakVisor, idea nata da un gruppo di giovani appassionati in Italia, uniti in una start-up dal nome Routes Software SRL. Pensato per tutti, è uno strumento del tutto nuovo che unisce geolocalizzazione e conoscenza del paesaggio grazie alla realtà aumentata.

Attraverso la fotocamera del cellulare proietta i nomi delle montagne sullo schermo, disegnando il panorama in 3D ad alta precisione e rappresentando la località in cui siamo. La qualità è assoluta – la definizione è tale da poter essere definita una delle migliori mappature delle montagne in 3D mai viste fino ad ora – sia per precisione che per visualizzazione, e la sua forza arriva dal continuo aggiornamento in termini di user experience (aspetto da tenere in considerazione nel caso ci fossero temporanei problemi di funzionamento): è in corso la mappatura delle montagne di tutto il mondo senza porre limiti all’esperienza esplorativa degli utenti. Basta inquadrare i massicci rocciosi per avere in tempo reale tutte le informazioni: nome del monte, altitudine e vette circostanti.

Con la bussola 3D e l’altimetro si avranno sempre i punti di riferimento necessari per non perdere la strada maestra, e modello ad alta definizione del paesaggio consente di godere di una fantastica vista dall’alto in 3D, definendo esattamente la posizione attuale e tutto quanto circonda l’osservatore.  A partire da quest’anno sarà presente anche la mappatura delle piste da sci, utile anche per vivere la montagna innevata in tutta sicurezza. Sfruttando la visualizzazione della “rotta del sole” si hanno inoltre a disposizione altri elementi fondamentali per regolare la bussola e pianificare al meglio le escursioni, e si trovano anche contatti e posizioni di castelli e i rifugi. L’utilizzo è definito “istintivo e intuitivo”, perfetto per tutte le tipologie di utenti e non solo per gli appassionati sportivi.

In meno di un anno l’applicazione conta già 20 mila download e piace molto anche in Usa e Giappone. Tra i punti di forza di PeakVisor c’è l’ottimo funzionamento offline, anche là dove non arriva il segnale, altro ingrediente del riposo tra i monti. È già disponibile per iOS e Android e sta già attirando l’attenzione di molte realtà istituzionali e private che, per diversi motivi, vivono la montagna e stringono partnership con gli sviluppatori. Ad esempio Club Alpini, enti del turismo, gruppi di promozione del territorio e realtà che curano la sicurezza sulle montagne.

Qui trovate un assaggio del funzionamento di PeakVisor: http://bit.ly/PeakVisor_Ita

Routes Software

PeakVisor nasce da un’idea di Routes Software Srl, giovane azienda con sede a Lomazzo, in provincia di Como, nata all’interno dell’incubatore Como Next. È costituita da un gruppo di lavoro internazionale: al suo interno ci sono ingegneri informatici, ingegneri gestionali, designer, professionisti del marketing e della comunicazione. Una squadra vincente e abile, nell’arco di breve tempo, a entrare sul mercato con diverse intuizioni interessanti, capace di attirare l’attenzione degli utenti internauti con applicazioni curiose. Un gruppo fresco e dinamico, qualificato e pronto ad accettare la sfida della montagna con PeakVisor.

 

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter