immagine-preview

Lug 13, 2018

Decima edizione del premio per l’imprenditoria femminile e under 35. GammaDonna

Partito nel 2004, il Premio GammaDonna è tra i più importanti riconoscimenti nazionali dedicati ai giovani e alle donne che fanno impresa, puntando su prodotti e processi innovativi che generano valore condiviso

L’Associazione GammaDonna, con la Commissione Europea, il supporto di Elite – Borsa Italiana, il contributo di Intesa Sanpaolo Innovation Center, QVC Italia e Facebook, organizza la decima edizione del Premio GammaDonna che, dal 2004, riconosce la capacità di innovazione nel fare impresa di giovani under 35 e donne. Innovazione che si traduce in prodotti, servizi, processi o modelli organizzativi nuovi all’interno della propria azienda e che abbiano avuto un impatto sulla società, generando valore condiviso. Il premio sarà assegnato il 15 novembre, all’interno del Forum Nazionale dell’Imprenditoria Femminile e Giovanile – GammaForum, quest’anno intitolato “FuturAzioni. È tempo di sfide”, che si terrà a Milano, nella sede del Sole 24Ore.

Come partecipare e gli step

Le candidature possono essere inviate entro il 10 agosto, compilando il form online, in cui dovrà essere descritta la propria esperienza di innovatore o innovatrice rispetto al prodotto o processo portato in azienda. L’impresa deve essere costituita entro il 30 giugno 2016. Sarà, in una prima fase, creata una short list di 30 aziende, le cui storie saranno pubblicate nella sezione “L’Italia che innova” del sito GammaForum e che potranno entrare in contatto con investitori e accedere gratuitamente al GammaForum del 15 novembre. Saranno, invece, 6 i finalisti a salire sul palco dell’evento, dove saranno intervistati dal caporedattore di Radio24 Alessandra Scaglioni, davanti a una platea di imprenditori, manager, investitori e giornalisti.

Una giuria di esperti del settore – formata da Mariarita Costanza – CTO Macnil Gruppo Zucchetti, Cristina Balbo – direttore regionale Intesa Sanpaolo, Gianluca Dettori – ex chairman Primomiglio SGR, Alessandro Enginoli – VP Assolombarda e presidente Biostrada, Marina Cima – tesoriere Federmanager, Stefano Mainetti – CEO Polihub, Sandra Mori – presidente ValoreD e general counsel Coca-Cola Europe, Paolo Penati – CEO QVC Italia e Giancarlo Rocchietti – Presidente Club degli Investitori – decreterà il vincitore. In palio, un Master della 24Ore Business School, un percorso d’incubazione in Polihub, incontri con gli investitori del network BacktoWork24, 6 mesi di mentoring, affiancati da un manager selezionato di ValoreD, l’associazione impegnata nell’equilibrio di genere nelle organizzazioni, e attività di comunicazione dedicate.

Saranno, inoltre, assegnati due Award. ll QVC Next Award, per il prodotto più innovativo che valorizzi la creatività made in Italy, offre un percorso di mentoring su business model e strategie di mercato con un Senior Buyer QVC Italia. L’impresa vincitrice parteciperà, inoltre, al QVC Next Lab del 2019, un percorso di formazione, che prepara alla fase di go-to-market, dedicato a startup al femminile, promosso da QVC Italia, la piattaforma multimediale che unisce TV, digital e social media per lo shopping.

 

Il Giuliana Bertin Communication Award sarà assegnato all’imprenditrice o giovane imprenditore che abbia lasciato il segno nel campo della comunicazione digitale o offline. Un riconoscimento dell’agenzia Valentina Communication, ideatrice del format GammaForum, e in memoria della sua fondatrice. Il vincitore riceverà un pacchetto di servizi di comunicazione, potrà frequentare un Master della 24Ore Business School, incontrare gli investitori del network BacktoWork24 e usufruire di un percorso di mentoring con ValoreD.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter