Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

Insurtech: uno sguardo su come cambiano le assicurazioni

Evento dedicato esclusivamente al panorama Insurtech organizzato da Fintastico e Namu Insurtech.

OPEN More than books Viale Monte Nero 6, Milano, Italia

Gli speaker dell’evento sono Fabrizio Villani, founder di Fintastico, Alberto Baccari, CEO & founder di Namu Insurtech e Marco Bellezza, associate di Portolano Cavallo.


Durante questo incontro gli speaker illustreranno le tematiche relative alla trasformazione digitale e all’innovazione del mondo Insurtech:

  • Fabrizio Villani presenterà e illustrerà il panorama insurtech e fintech nazionale e internazionale;
  • Alberto Baccari presenterà case history di una corporate, il report della digitalizzazione delle agenzie assicurative e il concept del primo CRM conversazionale per lead generation in ambito assicurativo che sfrutta AI e machine learning.
  • Marco Bellezza parlerà delle tematiche legate agli aspetti legali in campo startup e insurtech;

A seguire aperitivo di networking.

L’evento è gratuito ma con posti riservati.

Prossimi Appuntamenti

  1. 26
    Mag
    28
    Mag
    Dal 26 maggio al 28 maggio
    Giardini di Porta Venezia ( Bastioni di Porta Venezia Milano, )
  2. 30
    Mag
    18:00 - 19:30
    Sanofi Italia ( viale Luigi Bodio 37/b Milano, Italia )
  3. 31
    Mag
    9:00 - 16:00
    Fabriq ( Via Val Trompia 45/A Milan, )
  4. 31
    Mag
    18:00 - 21:00
    Tim Space ( Piazza Luigi Einaudi 4 Milan, )
  5. 03
    Giu
  6. 07
    Giu
    16:00 - 19:00
    Fonderia Napoleonica Eugenia ( Via Thaon di Ravel 21 Milsno, )
  7. 07
    Giu
    18:30 - 20:00
    Talent Garden Milano Calabiana ( Via Arcivescovo Calabiana 6 Milano, )
  8. 08
    Giu
    8 giugno
    Palazzo della Regione Lombardia ( Piazza Città di Lombardia Milano, Italia )

Rocket Lab ha lanciato il primo razzo con il motore stampato in 3D

Il test di lancio è avvenuto il 25 maggio in Nuova Zelanda e ha dimostrato la capacità di Electron di portare in orbita piccoli satelliti e di rendere lo spazio un po’ più accessibile a tutti