bandi

50k per il miglior imprenditore sociale. Al via la call internazionale di AXA e Impact Hub

Avete tempo fino al 24 marzo per iscrivere la vostra startup alla call. Saranno i dipendenti di AXA a scegliere il vincitore

AXA ha lanciato insieme a Impact Hub un programma per trovare idee e progetti che vogliano aiutare a ridurre i rischi per le persone e le loro proprietà. Il bando nasce con lo scopo di coinvolgere, in un’ottica di corporate responsibility, i dipendenti della più grande compagnia di assicurazioni al mondo che avranno il difficile compito di scegliere, insieme al partner Impact Hub, l’idea vincente. Si tratta di un’iniziativa a livello mondiale e in cui le startup italiane e gli imprenditori sociali possono avere un ruolo da protagonisti.

Le scadenze e il premio

C’è tempo fino al 24 marzo per iscriversi alla call, in palio per il vincitore ci sono 50k. Il premio, oltre alla somma di denaro da spendere per far crescere la propria idea di innovazione sociale, prevede che il team possa usufruire della mentorship gratuita di un esperto di AXA per tutta la durata del progetto e di tre mesi di incubazione presso Impact Hub in una città europea – inclusivi di un Accelerator Program in una città europea della durata di una settimana.

Chi può partecipare

La call è aperta a progetti inerenti le categorie Health e Safety spaziando da idee riguardanti la Digital Health, la cibersecuruty, la sicurezza stradale, ambientale e domotica etc. Per candidarsi basta compilare il form sul sito entro in 24 marzo 2017. Il 14 aprile la giuria sceglierà 3 finalisti e nel mese di giugno i dipendenti di AXA voteranno il vincitore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Booking, due milioni di euro a 7 startup del turismo sostenibile

Alla call hanno partecipato quasi 700 startup provenienti da 102 Paesi. Il finanziamento più importante a Backstreet Academy che ha ottenuto 400K. L’obiettivo era individuare società in grado di trovare soluzioni nel settore del turismo globale, in particolare sotto il profilo della protezione dell’ambiente

Facebook e YouTube lavorano contro la propaganda terroristica sulle loro piattaforme

Il social per eccellenza e il portale di videosharing si attrezzano per fare fronte alla minaccia estremista con un misto di tecnologia e buon senso: il riconoscimento automatico spesso non basta a eliminare i contenuti pericolosi

Cyber-Diplomacy | Che cos’è e qual è il ruolo dell’Italia (nel G7)

Le relazioni internazionali sono chiamate ad avere un ruolo specializzato al Cyber Spazio e devono agire al suo interno per supportare il complesso di accordi e regole di carattere internazionale oggi ancora incompleto in proposito