bandi

Da b-ventures 25 mila euro alla migliore startup di mobile content (qui il bando per candidarsi)

Dopo il successo della prima edizione dedicata al fintech, vinta da Oval Money torna il 25DX25K challenge. Iscrizioni entro il 25 settembre

Dopo il successo della scorsa edizione, torna il 25DX25K challenge promosso da b-ventures, l’acceleratore di startup tecnologiche di Docomo Digital: in palio un seed da 25.000 euro più 25 settimane di coaching e mentoring di altissimo profilo per la migliore startup in ambito mobile content.

I profili aziendali ricercati spaziano dai giochi mobile ai video e alle applicazioni edutaining, in grado di consentire alle persone di giocare, ascoltare e fruire di contenuti su dispositivi mobile. Le principali categorie includono Puzzle/Strategia, Retro/Arcade, Action/Adventure, Trivial/Parole, Sport/Corse e app per bambini.

b-ventures_mobile content

La scorsa edizione, lanciata a marzo e focalizzata sul fintech, ha visto la vittoria di Oval Money, la prima soluzione di risparmio che mette al centro le abitudini delle persone attraverso un’analisi di dati personalizzata e un marketplace di idee di risparmio alimentata dalla community. La startup, fondata da Claudio Bedino (COO), Edoardo Benedetto (CTO) e Benedetta Arese Lucini (CEO), ha dimostrato di rispondere a un bisogno reale, oltre a essere efficace e semplice da usare.

«Siamo alla ricerca di un progetto che si sposi bene con le tecnologie e le linee di sviluppo di Docomo Digital – ha commentato Mauro del Rio, fondatore di b-ventures – Anche in questa seconda edizione del challenge, oltre all’idea in sé, che deve dimostrare di saper leggere e anticipare le tendenze del mercato mobile, daremo molta importanza al team, dal momento che lo accoglieremo nel nostro network internazionale».

Il progetto vincente, oltre ad aggiudicarsi il seed da 25.000 euro e le 25 settimane di coaching e mentoring, avrà infatti diritto a usufruire degli spazi e degli uffici b-ventures in Italia, Regno Unito e Spagna e in qualsiasi altro paese europeo o non europeo in cui è presente l’acceleratore.

25 anche i giorni per poter partecipare: dal primo al 25 settembre sarà infatti possibile sottoporre la propria candidatura a questo link.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Giordania è stato realizzato il primo impianto fotovoltaico in un campo per rifugiati

I pannelli solari installati ad Azraq assicureranno elettricità 24 ore al giorno a circa 20mila persone e consentiranno di migliorare le loro condizioni di vita. L’obiettivo è portare questa innovazione anche in campi più grandi come quello di Zaatari

AXA Innovation Hub, la startup interna ad AXA che trasforma le idee in servizi concreti

20 collaboratori di AXA Italia diventano startupper e si mettono alla prova degli esperti del settore. Patrick Cohen “E’ un nuovo modo di lavorare agile e innovativo per liberare l’energia e la creatività. Senza paura di sbagliare”