bandi

L’acceleratore di Città della Scienza lancia una call per 10 startup. QUI per partecipare

Aperta la selezione per il programma di accelerazione del nuovo Campania NewSteel Startup Accelerator. Per candidarsi c’è tempo fino al 26 agosto

L’incubatore certificato Campania NewSteel Startup Accelerator e il bando di selezione che permetterà a 10 startup di accedere al programma di accelerazione. Queste le iniziative presentate il 29 luglio a Città della Scienza a Napoli, proprio dove si terrà il programma di accelerazione (fra settembre e ottobre 2016). Presenti all’appuntamento Vincenzo Lipardi (Consigliere Delegato di Città della Scienza), Valeria Fascione (Assessore all’Internazionalizzazione, Startup, Innovazione della Regione Campania), Gaetano Manfredi (Rettore dell’Università degli Studi di Napoli Federico II), Umberto Minopoli (Presidente Consiglio di Amministrazione Sviluppo Campania), Giovanni De Caro (coordinatore scientifico di Campania NewSteel Startup Accelerator). Il bando di selezione, disponibile QUI, resterà aperto fino al 26 agosto. Qualora non fosse raggiunto il numero di dieci progetti selezionati, il bando resterà aperto in modalità a sportello, fino al 30 settembre.

città della scienza

Nuove idee per il territorio

Campania NewSteel Startup Accelerator ha l’obiettivo di individuare e selezionare sul territorio idee di business, e realizzare un programma di accompagnamento dei team di imprenditori o aspiranti imprenditori nelle varie fasi di sviluppo e di lancio dell’idea imprenditoriale. L’iniziativa, che fa perno sull’esperienza di Città della Scienza sui temi di creazione e sviluppo di impresa si propone di fornire a startup, spinoff o idee di impresa un concentrato di strumenti, metodi e opportunità, con l’obiettivo di consolidare le idee di business e trasformarle in progetti imprenditoriali di successo. I settori di interesse individuati dal programma sono: Manufacturing 4.0, Creative Industries, Bio Economy, Smart Cities and Green Economy, ICT di nuova generazione, Blue Growth.

I progetti selezionati beneficeranno di servizi di: training imprenditoriale, tutoring personalizzato, coaching da parte di imprese ed esperti, supporto alla prototipazione attraverso il D.RE.A.M. (Design & Research in Advanced Manufaturing, il nuovo FabLab di Città della Scienza), supporto al trasferimento tecnologico e alla tutela della proprietà intellettuale, supporto all’internazionalizzazione.

Il programma di accelerazione, cofinanziato dalla Regione Campania nell’ambito del programma “Azioni di marketing territoriale” PAC III DGR 497/2013, è realizzato in partnership con l’Università degli Studi di Napoli Federico II, eHealthNet (Laboratorio pubblico-privato delle ICT applicate alla salute), IMAST (Distretto tecnologico sull’ingegneria dei materiali, polimerici e compositi e strutture), MAREA (Laboratorio pubblico-privato operante nel settore dei Materiali avanzati, delle Biotecnologie e dell’Agroindustria, Consorzio Area Tech Coroglio), Unicredit, ST Microelectronics.

Qual è la miglior serie tv sulle startup? Risponde Upday, l’app per le digital news. | VIDEO

Da “L’isola del tesoro” di Stevenson, alle gradi opportunità che offre Lisbona. L’app per digital news di Axel Springer punta forte sul mobile journalism e sulla qualità del proprio prodotto editoriale

Il motore di ricerca della moda cresce e aggiunge altre città | Papèm

La startup, guidata da Alberto Lo Bue e Carlo Alberto Lipari, dopo aver ricevuto il premio Endeavor ai MYllennium awards, ha annunciato che l’espansione non si fermerà fino a quando Papèm non sarà presente in ogni angolo di tutte le città

Petit Pli, gli abiti progettati per crescere insieme ai bambini

Petit Pli è una tuta sportiva neutra e impermeabile il cui tessuto si allunga e si adatta perfettamente a bambini dai 6 mesi ai 3 anni. In questo modo i genitori non saranno costretti a comprare di continuo vestiti per i loro figli in crescita

Efficienza energetica in edilizia. La call di Klimahouse Startup Award

C’è tempo fino al 20 novembre per partecipare alla seconda edizione della call per startup europee attive nell’ambito delle tecnologie legate allo smart building, allo smart living e alla smart city che mettano al centro del proprio operato la sintonia tra uomo e natura

Prodotti tech certificati in base alla (cyber) sicurezza | La proposta di Andrus Ansip

Il vicepresidente della Commissione europea pensa ad una rete di uffici di cybersecurity diffusi in tutti gli Stati dell’Unione, incentrati sulla certificazione delle misure di sicurezza informatica attuate dai prodotti