bandi

Start To Be Circular: il bando di Fondazione Bracco dedicato all’economia circolare

Dal 5 giugno al 3 novembre sono aperte le candidature. Sostenibilità, riuso e innovazione le parole chiave su cui puntare per vincere

Fondazione Bracco lancia la seconda edizione del bando Start To Be Circular dedicato all’economia circolare e alla giovane imprenditorialità. Obiettivo è promuovere la transizione verso una crescita sostenibile attraverso iniziative imprenditoriali che impattino su importanti fasi del ciclo economico-produttivo.

In occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente, Fondazione Bracco con Fondazione Giuseppina Mai di Confindustria e Banca Prossima e con il supporto del Comune di Milano, dell’incubatore Speed Mi Up, di Fondazione Italiana Accenture e di Federchimica, nell’ambito del progettoDiventerò apre il bando Start To Be Circular dedicato a startup impegnate in economia circolare.

Il premio

Il valore massimo complessivo del bando è di oltre 130.000 euro, i premi saranno assegnati alle tre startup più meritevoli selezionate da una Giuria di esperti. Oltre a un premio in denaro, il bando mette in palio un percorso di incubazione per ciascuno dei vincitori e la possibile erogazione di finanziamenti.

C’è tempo fino al 3 novembre 2017, per saperne di più e inviare la tua candidatura CLICCA QUI

#Start2BeCircular

Booking, due milioni di euro a 7 startup del turismo sostenibile

Alla call hanno partecipato quasi 700 startup provenienti da 102 Paesi. Il finanziamento più importante a Backstreet Academy che ha ottenuto 400K. L’obiettivo era individuare società in grado di trovare soluzioni nel settore del turismo globale, in particolare sotto il profilo della protezione dell’ambiente

Facebook e YouTube lavorano contro la propaganda terroristica sulle loro piattaforme

Il social per eccellenza e il portale di videosharing si attrezzano per fare fronte alla minaccia estremista con un misto di tecnologia e buon senso: il riconoscimento automatico spesso non basta a eliminare i contenuti pericolosi

Cyber-Diplomacy | Che cos’è e qual è il ruolo dell’Italia (nel G7)

Le relazioni internazionali sono chiamate ad avere un ruolo specializzato al Cyber Spazio e devono agire al suo interno per supportare il complesso di accordi e regole di carattere internazionale oggi ancora incompleto in proposito