bandi

6.2 milioni per le startup del Lazio: la call aperta fino al 15 maggio. Qui per partecipare

Dalla riapertura del bando dello scorso febbraio sono numerose le imprese che hanno presentato la propria domanda di partecipazione

Il “Venture Capital” è uno strumento che punta a stimolare lo sviluppo del mercato privato del capitale di rischio nel Lazio e allo stesso tempo vuole favorire l’innovazione nel tessuto imprenditoriale. E la risposta da parte delle PMI e delle startup non è tardata ad arrivare. Dalla riapertura del bando dello scorso febbraio, infatti, sono già numerose le imprese che hanno presentato la propria domanda di partecipazione.

Startup Lazio_3

«L’obiettivo di questa misura regionale – spiega il direttore generale di Lazio Innova, Andrea Ciampalini – è mettere in rete i neo-imprenditori, le aziende, gli investitori istituzionali, i business angel e gli enti di ricerca, utilizzando il FONDO POR come strumento «sussidiario» e di stimolo. Si tratta dunque di investire risorse pubbliche comunitarie, nazionali e regionali destinate a programmi di sviluppo innovativi e dedicati a Startup e PMI economicamente sane, che posseggano almeno una sede operativa, o che siano interessate ad aprirne una, nel Lazio, assieme a risorse rese disponibili da investitori privati. Per questo motivo – prosegue Ciampalini – la Regione Lazio, attraverso Lazio Innova, ha messo a disposizione delle realtà innovative del territorio 6.2 milioni di euro che dovranno però essere investiti assieme ad altre risorse messe in campo da terzi co-investitori privati e indipendenti rispetto alle imprese e alle startup che richiedono l’intervento».

C’è tempo fino al 15 maggio per presentare domanda di partecipazione attraverso il nuovo sistema innovativo GeCoWEB, messo a punto da Lazio Innova per semplificare l’accesso ai contributi europei e della Regione Lazio per imprese, cittadini ed enti pubblici e di ricerca. Tutte le informazioni utili per partecipare al bando sono disponibili su www.lazioinnova.it/imprese/interventi-nel-capitale-di-rischio.

In Giordania è stato realizzato il primo impianto fotovoltaico in un campo per rifugiati

I pannelli solari installati ad Azraq assicureranno elettricità 24 ore al giorno a circa 20mila persone e consentiranno di migliorare le loro condizioni di vita. L’obiettivo è portare questa innovazione anche in campi più grandi come quello di Zaatari

AXA Innovation Hub, la startup interna ad AXA che trasforma le idee in servizi concreti

20 collaboratori di AXA Italia diventano startupper e si mettono alla prova degli esperti del settore. Patrick Cohen “E’ un nuovo modo di lavorare agile e innovativo per liberare l’energia e la creatività. Senza paura di sbagliare”