bandi

6.2 milioni per le startup del Lazio: la call aperta fino al 15 maggio. Qui per partecipare

Dalla riapertura del bando dello scorso febbraio sono numerose le imprese che hanno presentato la propria domanda di partecipazione

Il “Venture Capital” è uno strumento che punta a stimolare lo sviluppo del mercato privato del capitale di rischio nel Lazio e allo stesso tempo vuole favorire l’innovazione nel tessuto imprenditoriale. E la risposta da parte delle PMI e delle startup non è tardata ad arrivare. Dalla riapertura del bando dello scorso febbraio, infatti, sono già numerose le imprese che hanno presentato la propria domanda di partecipazione.

Startup Lazio_3

«L’obiettivo di questa misura regionale – spiega il direttore generale di Lazio Innova, Andrea Ciampalini – è mettere in rete i neo-imprenditori, le aziende, gli investitori istituzionali, i business angel e gli enti di ricerca, utilizzando il FONDO POR come strumento «sussidiario» e di stimolo. Si tratta dunque di investire risorse pubbliche comunitarie, nazionali e regionali destinate a programmi di sviluppo innovativi e dedicati a Startup e PMI economicamente sane, che posseggano almeno una sede operativa, o che siano interessate ad aprirne una, nel Lazio, assieme a risorse rese disponibili da investitori privati. Per questo motivo – prosegue Ciampalini – la Regione Lazio, attraverso Lazio Innova, ha messo a disposizione delle realtà innovative del territorio 6.2 milioni di euro che dovranno però essere investiti assieme ad altre risorse messe in campo da terzi co-investitori privati e indipendenti rispetto alle imprese e alle startup che richiedono l’intervento».

C’è tempo fino al 15 maggio per presentare domanda di partecipazione attraverso il nuovo sistema innovativo GeCoWEB, messo a punto da Lazio Innova per semplificare l’accesso ai contributi europei e della Regione Lazio per imprese, cittadini ed enti pubblici e di ricerca. Tutte le informazioni utili per partecipare al bando sono disponibili su www.lazioinnova.it/imprese/interventi-nel-capitale-di-rischio.

Il food italiano parte alla conquista della Cina con la startup Ventuno

Le sorelle Di Franco hanno inventato un modo per presentare l’italian food all’estero: eleganti box a tema regionale con prodotti locali. E ora la piattaforma sarà una delle dieci finaliste dell’Italian Scaleup Initiative in China

Imparare a guidare con la realtà virtuale e aumentata. Il progetto di Guida e Vai

Salvatore Ambrosino, cofondatore e direttore commerciale di Guida e Vai, ha ideato un nuovo sistema di insegnamento per preparare all’esame di teoria le nuove generazioni. I ragazzi potranno simulare con smartphone e visore le situazioni che potrebbero incontrare su strada

Hephaestus Venture, il fondo che porta le startup italiane in Brasile

Il fondo ha la missione di supportare le startup nei processi di internazionalizzazione verso il Brasile, un mercato emergente e in forte crescita, se si pensa che il 57.4% dei finanziamenti in America Latina si concentra in questo Paese.

Cyber-Diplomacy | Che cos’è e qual è il ruolo dell’Italia (nel G7)

Le relazioni internazionali sono chiamate ad avere un ruolo specializzato al Cyber Spazio e devono agire al suo interno per supportare il complesso di accordi e regole di carattere internazionale oggi ancora incompleto in proposito