bandi

Heroes Prize Competition

Parte la call Heroes Prize Competition che cerca la migliore startup nell’ambito di Heroes, meet in Maratea, primo Euro-Mediterranean Coinnovation Festival. L’evento, in programma dal 21 al 23 settembre prossimo a Maratea, vedrà ancora protagoniste le più promettenti idee imprenditoriali del Paese, impegnate in una sfida all’ultimo pitch. Ma il percorso da compiere per arrivare allo… Read more »

Parte la call Heroes Prize Competition che cerca la migliore startup nell’ambito di Heroes, meet in Maratea, primo Euro-Mediterranean Coinnovation Festival.

L’evento, in programma dal 21 al 23 settembre prossimo a Maratea, vedrà ancora protagoniste le più promettenti idee imprenditoriali del Paese, impegnate in una sfida all’ultimo pitch. Ma il percorso da compiere per arrivare allo step finale si apre oggi, con la partenza ufficiale della competizione. 

Sono chiamate a partecipare startup, imprese, persone fisiche e team informali iscritti a Heroes 2017. La gara è aperta anche a soggetti già coinvolti in competizioni e Business Speed Date nazionali o internazionali. Requisito indispensabile, essere portatori di nuove soluzioni efficaci e innovative. 

Quando presentare la candidatura

Impatto economico, impatto sociale, innovatività ed efficacia comunicativa sono infatti i quattro criteri individuati per la selezione dei progetti e delle idee di business che arriveranno alla finale di Maratea. Per chi pensa di avere le carte in regola, c’è tempo fino al 30 giugno per inviare la propria candidatura tramite il form di registrazione sul sito di Heroes.

Un Comitato scientifico si pronuncerà poi sulle 40 migliori idee pervenute, per scegliere i progetti che si confronteranno durante le Pitch Competition alla presenza di investitori provenienti dall’Italia e dall’estero. Spazio riservato anche ai vincitori dei contest locali realizzati nell’ambito delle università e di altri eventi territoriali. Tra queste, solo 5 arriveranno alla fase finale. Per la prima classificata, in palio 20 mila euro in beni e servizi.

Mobilitare la comunità sul tema “Fare impresa”

“Il nostro obiettivo – ha spiegato il Co-Founder dell’evento Michele Franzese – è valorizzare le iniziative con l’impatto più forte sulla società. Ma non solo. Vogliamo mobilitare le comunità intorno alla possibilità di fare impresa, autoimpiego, innovazione, startup. Siamo convinti che non se ne sia ancora parlato abbastanza. Esiste un grande fermento intorno a questo mondo. Ecco che, chi ha un’idea nel cassetto, può accogliere oggi la sfida di tirarla fuori. Anche, e non solo, a partire da Heroes”.

Heroes, meet in Maratea è il più grande evento del bacino dell’euromediterraneo su imprese e innovazione. Orientato alla costruzione di nuove strategie di benessere condiviso, di competitività e di occupazione, mira a fornire una risposta collettiva alle principali sfide tecnologiche, sociali ed economiche del nostro tempo.

Booking, due milioni di euro a 7 startup del turismo sostenibile

Alla call hanno partecipato quasi 700 startup provenienti da 102 Paesi. Il finanziamento più importante a Backstreet Academy che ha ottenuto 400K. L’obiettivo era individuare società in grado di trovare soluzioni nel settore del turismo globale, in particolare sotto il profilo della protezione dell’ambiente

Facebook e YouTube lavorano contro la propaganda terroristica sulle loro piattaforme

Il social per eccellenza e il portale di videosharing si attrezzano per fare fronte alla minaccia estremista con un misto di tecnologia e buon senso: il riconoscimento automatico spesso non basta a eliminare i contenuti pericolosi

Cyber-Diplomacy | Che cos’è e qual è il ruolo dell’Italia (nel G7)

Le relazioni internazionali sono chiamate ad avere un ruolo specializzato al Cyber Spazio e devono agire al suo interno per supportare il complesso di accordi e regole di carattere internazionale oggi ancora incompleto in proposito