bandi

Grazie a Servimpresa nasce “Mettersi in proprio”, un programma per i giovani che vogliono creare una startup

Fino al 20 dicembre è possibile partecipare al bando “Mettersi in proprio” che permetterà a FareLegami di sostenere e accompagnare 20 iniziative imprenditoriali o professionali avviate da 20 persone con un età compresa tra i 19 e i 39 anni

Grazie al supporto di Camera di Commercio di Cremona e di Servimpresa è nato Mettersi in proprio, un programma riservato a giovani fra i 19 e i 39 anni che vogliono creare una Startup o avviare un’attività professionale. Oltre a servizi di filiera gratuiti, “Mettersi in proprio” supporterà le nuove sfide imprenditoriali per 12 mesi.

image001-1

I servizi offerti comprendono: Colloquio di orientamento all’imprenditorialità e valutazione dell’idea; percorso di formazione sulle telematiche del Mettersi in proprio; assistenza personalizzata per la stesura del Business Plan; mentoring post costitutivo.

A “Mettersi in Proprio” potranno accedere fino ad un massimo di 20 idee, selezionate fra tutte quelle pervenute, e la priorità sarà data a quelle presentate dalle donne o da persone già inserite nei percorsi di Empowerment lavorativo di FareLegami,

Tutte le persone selezionate dovranno impegnarsi in attività a favore della comunità in cui vive in modo da creare quel circolo virtuoso che sta alla base della nostra rivoluzione del welfare.

Qui per scaricare la modulistica. Candidature entro il 20 dicembre 2016.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Chi c’è e di cosa si parla al Data Driven Innovation a Roma

24 e 25 febbraio il Dipartimento di Ingegneria dell’Università Roma Tre ospita la seconda edizione dell’appuntamento dedicato alla data driven innovation. Fra gli speaker Raffaele Lillo (Italian Digital Transformation Team) che interviene sul tema Digital Transformation of the Italian Government

«Più sei popolare su Facebook più ti facciamo risparmiare su quello che compri»

Il potere degli influencer applicato all’eCommerce: fare un post su Facebook dicendo cosa compri può valere dai 5 ai 10 euro. E’ l’algoritmo della startup italiana Worldz. Dopo il round da 150K abbiamo intervistato il founder e Ceo, Joshua Priore

Parte Renew the book per accelerare le migliori startup editoriali

Algoritmi o community online? Chi sceglierà i libri che leggeremo domani? Abbiamo chiesto a Tomaso Greco di bookabook di raccontarci che cos’è Renew the book, il contest di accelerazione riservato a cinque startup che innovano l’editoria libraria

Perché per un mese, ogni martedì, siamo usciti dalla nostra redazione (e non finisce qui)

Siamo bravi con le parole, ma ci piace di più fare: così è nato un format di networking “leggero” e anche un po’ “carbonaro”. Le quattro colazioni The Next Tech a Milano con le startup sono state utili? Chiedete pure feedback a chi c’era