bandi

Start Value, call for digital startup

Start Value è dedicato alle startup digitali che hanno progettato il proprio business sull’utilizzo di una piattaforma IT.

Start Value è un programma di partnership ideato e realizzato da Add Value SpA.

Il programma è dedicato alle startup digitali che hanno progettato il proprio business sull’utilizzo di una piattaforma IT.

Come funziona l’iter di selezione?

 

1) Vai sul sito www.startvalue.it alla pagina Partecipa e troverai le indicazioni per candidarti al programma. Ti verrà chiesto di compilare un modulo on line, di inviare +il Business Plan, il Business Model Canvas e il CV dei membri della startup.

2) Entro 60 giorni riceverai una risposta su un’eventuale interesse a conoscerci di persona.

3) Potrai illustrare il tuo progetto a Verona e illustrare il progetto della tua startup.

4)  Dopo l’incontro conoscitivo prenderà il via un accordo di Work 4 Equity.

L’investimento previsto per la singola startup è di massimo 100.000 € comprensivi di sviluppi software (web application, app mobile, back end application, payment integration, project management…), licenze per framework tecnologici, hosting e package.  Il budget sarà investito secondo un piano di lavoro concordato e coerente con il Business Plan e verrà utilizzato nell’arco di massimo 12 mesi

Partecipa

 

Parole O_stili, il manifesto per la cultura digitale arriva in classe

In pochi mesi è nato un movimento virale che vuole cambiare il modo di comunicare in rete. Il Manifesto si sta diffondendo nelle classi anche grazie alle agende che Mondadori Education ha realizzato in collaborazione con Parole O_stili

Diane Jooris usa la realtà virtuale per aiutare i malati di cancro. La storia

Oncomfort, azienda americana, crea software che abbassano i livelli di stress e di dolore dei pazienti affetti da cancro. La fondatrice del progetto racconta a StartupItalia! la sua esperienza che l’ha portata a pensare a questa particolare terapia

Cyber Mid Year Report, fra tendenze e nuove minacce. Le contromisure dell’Europa

La UE si mobilita con iniziative concrete per fare fronte ai continui attacchi informatici. Ecco cosa emerge dai report di metà anno di Cisco, Check Point, Security on Demand e della National Association of State Chief Information Officers (NASCIO)