bandi

Startup Tel Aviv Bootcamp, al via la quinta edizione. Qui per partecipare

L’edizione 2016 parla al mondo delle startup “in rosa” e uno dei criteri di selezione è costituito dalla composizione del team, che deve essere declinata al femminile. Iscrizioni entro il 26 giugno 2016

Dopo il successo degli scorsi anni, parte la quinta edizione di Start-Up Tel Aviv Boot-Camp, concorso destinato a giovani startupper promosso dall’Ambasciata d’Israele in Italia e la Municipalità di Tel Aviv.

Start Tel Aviv è un contest internazionale promosso dal Ministero degli Affari Esteri Israeliano e la Municipalità di Tel Aviv. Il contest punta a selezionare le migliori startup di 23 Paesi del mondo e a riunirle in Israele, in un bootcamp di 5 giorni ospitato a Tel Aviv, il cuore dell’ecosistema dell’innovazione israeliano, negli stessi giorni della DLD Conference.

high-res logo

L’edizione 2016 parla al mondo delle startup “in rosa” e uno dei criteri di selezione è costituito dalla composizione del team, che deve essere declinata al femminile.

Potranno partecipare al contest startup che rispettino i seguenti criteri:

– Ceo/founder: donna

– Età: 25/35 anni

– Settori: ICT (web, mobile), IOT

– Early Seed Fund

– Prototipo del prodotto

L’application deve essere spedita entro la mezzanotte del 26 giugno 2016 via email a startelaviv@roma.mfa.gov.il e deve contenere:

– link ad un video pitch, in lingua inglese, di presentazione del progetto, della durata massima di 5 minuti;

– executive summary di 500 parole (max 1 pagina), in lingua inglese;

– CV in lingua inglese del founder o del ceo;

– link ad una demo del prodotto (opzionale);

La giuria sarà composta da: Livia Bettini, Google Italia; Barbara Carfagna, Rai; Lisa Di Sevo, dPixel; Lucy Lombardi, Telecon Italia; Anna Sargian, Girls in Tech; Giuseppe Di Piazza, Corriere Innovazione; Federico Ferrazza, Wired Italia; Ambasciatore d’Israele in Italia, Naor Gilon; Marco Trombetti, PiCampus

Insieme alle startupper selezionate negli altri Paesi del mondo che hanno aderito all’iniziativa, la vincitrice italiana di Start Tel Aviv 2016 parteciperà al bootcamp che si terrà in Israele dal 25 al 29 settembre, a margine della DLD Tel Aviv Conference.

Il food italiano parte alla conquista della Cina con la startup Ventuno

Le sorelle Di Franco hanno inventato un modo per presentare l’italian food all’estero: eleganti box a tema regionale con prodotti locali. E ora la piattaforma sarà una delle dieci finaliste dell’Italian Scaleup Initiative in China

Imparare a guidare con la realtà virtuale e aumentata. Il progetto di Guida e Vai

Salvatore Ambrosino, cofondatore e direttore commerciale di Guida e Vai, ha ideato un nuovo sistema di insegnamento per preparare all’esame di teoria le nuove generazioni. I ragazzi potranno simulare con smartphone e visore le situazioni che potrebbero incontrare su strada

Hephaestus Venture, il fondo che porta le startup italiane in Brasile

Il fondo ha la missione di supportare le startup nei processi di internazionalizzazione verso il Brasile, un mercato emergente e in forte crescita, se si pensa che il 57.4% dei finanziamenti in America Latina si concentra in questo Paese.

Cyber-Diplomacy | Che cos’è e qual è il ruolo dell’Italia (nel G7)

Le relazioni internazionali sono chiamate ad avere un ruolo specializzato al Cyber Spazio e devono agire al suo interno per supportare il complesso di accordi e regole di carattere internazionale oggi ancora incompleto in proposito