Sicurezza

Voto digitale, a DefCon 2017 bastano 90 minuti per bucare una voting machine

Gli hacker statunitensi mettono alla prova gli apparecchi per il voto elettronico d’Oltreoceano, svelandone le falle. In Italia la Regione Lombardia ha appena ordinato 24.000 apparecchi simili per il referendum sull’autonomia

di Luca Annunziata
News

AirBnb acquista la startup Trooly e investe sulla sicurezza dei propri clienti

La startup californiana aiuterà il gigante dell’home sharing nell’individuare eventuali violazioni e risolvere problemi. Ad esempio le controversie che insorgono tra ospiti e padroni di casa

di Tommaso Magrini
Sicurezza

Elezioni nel Regno Unito. Theresa May e la battaglia contro i diritti umani

La prima ministra britannica ha detto che cambierà le leggi sul rispetto dei diritti umani, se intralceranno la lotta all’estremismo e al terrorismo

di Anna Gaudenzi
Economia digitale

Le 13 startup al femminile selezionate per il programma di accelerazione del QVC Next Lab

La piattaforma multimediale di shopping ha selezionato i nuovi progetti per l’iniziativa che ha l’obiettivo di sostenere l’imprenditoria femminile. Le startup selezionate verranno sostenute da un team di cinque imprenditrici di successo

di Antonio Carnevale
Sicurezza

A colloquio con il boss della cybersecurity Oracle: «Aziende più sicure con il cloud»

Oracle è in Italia per presentare a grandi aziende e Pmi la sua nuova offerta per la cybersecurity in cloud. Abbiamo intervistato un top manager global del colosso, Prakash Ramamurthy, che dice: «ogni azienda dovrebbe avere un Chief Security Officer»

di Orianna Briceno
Sicurezza

L’esercito Usa paga hacker per trovare bug nei suoi sistemi informatici

Il programma Hack the Army è il primo bug bounty nella storia dell’esercito Usa: dopo il Pentagono, anche lo USA Army ha deciso di “farsi attaccare” deliberatamente dagli hacker per trovare e correggere le vulnerabilità del sistema

di Carlotta Balena
News

33 anni, dice un grande no all’ex ceo di PayPal e fa una startup a Bologna: chi è il «samurai» Marco Ramilli

Si definiscono samurai e «combattono» il crimine online, intervista al founder di Yoroi Marco Ramili «Prima pensavo che la parte più difficile del mio lavoro fosse programmare, oggi ho capito che è gestire le persone»

di Redazione