Tech-Marketplace & StartupItalia! Open Summit Tour 2016 a Napoli

 

StartupItalia! Open Summit 2016 tour, in collaborazione con Intesa Sanpaolo il 5 luglio fa tappa a Napoli! L’evento sarà ospitato nella filiale del Banco di Napoli in Corso Garibaldi 400, presenteremo le migliori startup emergenti del territorio, attivando un dialogo fra chi ha una impresa innovativa e la banca, presentando in questa occasione Tech-Marketplace, la piattaforma di open innovation di Intesa Sanpaolo che aiuta le startup a trovare nuovi clienti fra i clienti della banca.

 

napoli

 

Ore 15:00      

Welcome

Francesco Guido – Direttore Generale Banco di Napoli

Federica Tortora – Specialisti di Innovazione, Innovation Center Intesa Sanpaolo

 

Ore 15.15              

Startup made in Campania

Fotografia dell’ecosistema dell’innovazione in Campania

Arcangelo Rociola – Giornalista di StartupItalia!

 

Ore 15.25

Presentazione progetto OFF – Officine Formative

Giancarlo Tammaro – Responsabile Coordinamento Territoriale Prodotti e Segmenti Banco di Napoli

 

Ore 15.30

Il bello delle debuttanti – Prima parte

Officine Formative Intesa Sanpaolo – Pitch delle startup early stage del territorio

 

Startup… sulle nuvole e nello smartphone

  • Cimino
  • Cloud Drone Control
  • Gojifarm
  • Paesà

 

Ore 15.50              

We are the champions!

Talk con i campioni del territorio

  • Giovanni Caturano – Spinvector
  • Fabrizio Perrone – Buzzoole
  • Eugenio Picca – Viniexport

Modera Giampaolo Colletti, giornalista e storyteller

 

Ore 16.20

Il bello delle debuttanti – Seconda parte

Officine Formative Intesa Sanpaolo – Pitch delle startup early stage del territorio

 

Startup al lavoro

  • Horeca
  • Itacraft
  • Evja
  • Siciliamus

 

Ore 16.30

We are the champions… al femminile!

  • Sonia China – Tinkidoo
  • Alessia Guarnaccia – Pandora Group

Modera Giampaolo Colletti, giornalista e storyteller

 

Ore 16.45

Il bello delle debuttanti – Terza parte

Officine Formative Intesa Sanpaolo – Pitch delle startup early stage del territorio

 

Startup muoviti muoviti…. Green

  • Travel Budget
  • TP Habitat
  • My Circle
  • Moveng
  • Geteaybike
  • Eneri

 

Ore 17.15

“What’s next?”

  • Sebastian Caputo, CEO e Founder 012Factory
  • Giuseppe de Nicola, fondatore del Premio Best Practices per l’Innovazione, founder della Fondazione Ampioraggio
  • Gennaro Tesone, responsabile per il Sud Italia di Digital Magics, Founder di 56 Cube, Techintouch e co-founder del prossimo Talent Garden Napoli
  • Antonio Prigiobbo, NaStartup

Modera Giampaolo Colletti – giornalista e storyteller

 

Ore 17.30

Q&A e networking finale

Gli esperti di Intesa Sanpaolo rispondono e si confrontano con le startup e le aziende presenti in sala

 

Per iscriverti, clicca qui!

 

 

Missione VITA, Paolo Nespoli torna nello spazio

L’astronauta italiano sarà per la terza volta in orbita attorno alla Terra, per la seconda volta ospite della Stazione Spaziale Internazionale. Il suo compito a bordo della ISS sarà svolgere esperimenti di fisiologia e biochimica per studiare il comportamento della vita nello spazio

Google, Facebook e marketing digitale: così il turismo in Portogallo fa numeri e dà lavoro

Visibilità nelle ricerche online e offerte personalizzate. Ecco come il Paese lusitano ha fatto delle proprie bellezze un business, con un fatturato 2016 di 11 miliardi (e 40 mila posti di lavoro in oltre 4 mila aziende)

Un robot subacqueo ha ispezionato i reattori di Fukushima

Per analizzare l’entità dei danni del terremoto del 2011 nella centrale nucleare di Fukushima, gli scienziati stanno usando un piccolo robot a forma di pesce che ha restituito le prime immagini del reattore

Questa startup di Wylab trova borse di studio per atleti | Usa College Sport

Selezionare borse di studio per atleti nelle università statunitensi, questa la mission del progetto di Deljan Bregasi: «Abbiamo relazioni con 2000 diverse università e possiamo comunicare con migliaia di allenatori di 14 sport diversi»

Come rapire Martina, 5 anni, usando i dati su Facebook. Il video da 200mila visualizzazioni in 24 ore

Matteo Flora ha dimostrato com’è possibile che un profilo Facebook creato dai genitori a una bambina possa rivelare dati preziosi utilizzabili come un’arma da un rapitore. Il video è diventato virale in poche ore