immagine-preview

Nov 26, 2018

B Heroes, a Milano il gran finale. Al vincitore 500K di investimento

Dopo le 15 tappe in tutta Italia, la seconda edizione del percorso di mentorship continua. Iniziano ora gli incontri tra giovani imprese ed esperti

Sono 84 le startup che hanno appena concluso a Milano il roadshow di presentazione della seconda edizione di B Heroes, il percorso di mentorship rivolto ad aziende ad alto contenuto di innovazione che hanno sede operativa in Italia ideato da lm Foundation con il supporto di Intesa Sanpaolo. Tra lunedì 19, mercoledì 21 e oggi, venerdì 23 novembre, le startup hanno incontrato un team di imprenditori, manager d’azienda, business angel ed esperti dell’Innovation Center di Intesa Sanpaolo.

Nelle tre sedi milanesi del roadshow di B Heroes – Copernico (lunedì 19), Talent Garden Merano (mercoledì 21) e Talent Garden Calabiana (23 venerdì) – le startup coinvolte hanno avuto l’occasione di presentare il proprio business ai selezionatori in due fasi, prima con un pitch pubblico e di seguito con un incontro one-to-one insieme ai selezionatori che hanno espresso il proprio giudizio valorizzando soprattutto team, progetto, impatto sociale e scalabilità.

“Per i migliori – ha dichiarato Fabio Cannavale, ideatore di B Heroes – si avvia adesso un percorso importante, durante il quale anche quest’anno aziende affermate ed imprenditori di successo metteranno a disposizione il proprio tempo e la propria esperienza per aiutare una nuova generazione di imprenditori”. Stefano Barrese, Responsabile della Divisione Banca dei Territori di Intesa Sanpaolo ha aggiunto: “Con la tappa odierna si conclude la prima fase di B Heroes. Nel corso delle quindici tappe che hanno toccato tutta la penisola abbiamo incontrato centinaia di nuovi imprenditori, analizzandone i progetti e immaginando insieme a loro come realizzarli”

Le tappe di B Heroes

Oltre a Milano le prime dodici tappe del roadshow di B Heroes hanno toccato altre città in tutta Italia, da Rimini a Torino, da Bari a Roma, passando anche per Napoli e Rovereto. Le imprese selezionate nel corso dei 15 eventi territoriali potranno accedere ad un percorso di formazione, coaching ed accelerazione durante il quale verranno effettuate eliminazioni che porteranno all’individuazione dei migliori partecipanti. Come nella passata edizione, B Heroes sarà raccontato attraverso un format televisivo che si concluderà con la proclamazione dell’impresa vincitrice, il cui progetto imprenditoriale potrà essere supportato da un investimento minimo da 500mila euro.

Leggi anche: Gellify entra nel capitale di Deus Technology

A conclusione del roadshow ha parlato anche GELLIFY, tra i partner tecnici dell’iniziativa rivolta alle startup. Per la piattaforma di innovazione, che è in grado di connettere nella propria community le startup digitali B2B e le aziende tradizionali con l’obiettivo di innovare processi, prodotti e modelli di business, è intervenuto Michele Giordani, Managing Partner e Co-founder: “Raccomanderei a chiunque voglia creare una nuova impresa di provare l’esperienza B Heroes anche solo per la ricchezza dei punti di vista ed il networking di questi eventi. In questa prima fase del progetto le startup hanno avuto tante occasioni da cogliere per poter essere più concentrate sul mercato e meno sulla propria idea e questo conferma anche come a nostro avviso la gellificazione, processo di cui ci occupiamo che si concentra sull’incontro col cliente finale, sia uno strumento che mancava nel panorama italiano del fare impresa”.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter