immagine-preview

Dic 5, 2018

LowRes | La fine di Internet

Internet sarà uccisa dal conformismo, dall'incapacità di gestire le diversità, dal denaro che pervade ogni angolo del Web. Con buona pace della nostra voglia di rivoluzione

Dovessi dire cosa ucciderà Internet domani direi che la ucciderà il conformismo. E il paternalismo e il politicamente corretto. Direi che la colpirà a morte la morale comune, il buon senso del padre di famiglia, la prevalenza delle tradizioni, la tutela dei sani principi.

 

Dovessi dire cosa schianterà definitivamente Internet domani direi che la schianterà l’incultura diffusa, lo scarso rispetto per la diversità, il desiderio di imporre il proprio punto di vista a una massa di sconosciuti là dietro lo schermo.

 

Dovessi dire cosa ridurrà Internet a un patetico simulacro domani direi che accadrà per i troppi mercanti che ormai ne infestano il tempio, con i loro algoritmi ridicoli, le loro ciabatte di plastica, le quotazioni a Wall Street; con i loro famelici investitori in grisaglia alla ricerca di un rapido ritorno economico.

© XKCD

Dovessi dire cosa renderà Internet un posto noioso e inospitale, nel quale non sarà più troppo piacevole fermarsi, direi che lo renderanno così – che lo stanno già rendendo così – i nuovi oligopoli californiani, così inadatti a interpretare la cultura del nostro tempo fuori da una sua versione folkloristica ed elementare.

 

Così oggi volevo dirvi di che ridicola stupidaggine sia stata quella annunciata da Oath in questi giorni di rimuovere i contenuti per adulti da quel piccolo antico gioiello chiamato Tumblr: poi mi sono fatto prendere la mano, senza trovare le parole giuste. E ho pensato a quanta intelligenza sprecata. E a quanta allegria e rivoluzione gettate al vento. E a che cretini giganteschi ci sono là fuori.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter