immagine-preview

Dic 21, 2018

Paolo Anselmo a SIOS18, ascolta il Podcast – Donne Business Angel e invisibilità

Paolo Anselmo ci racconta la realtà IBAN che da 20 anni sostiene l'angel investing in Italia, supportando gli investitori e quindi, in modo indiretto, supportando le startup

Ascolta “Paolo Anselmo – Donne Business Angel e invisibilità”

Rapportato al contesto europeo, l’Italia è indietro in termini di finanziamenti erogati ma si riallinea con le medie europee in ambito femminile.
Nel 2017 infatti si è evidenziato un trend notevole per le donne business angel. Le donne investitrici in Italia, infatti, sono seconde solo al quelle inglesi.

© sgpitalia

Mediamente vengono fatti investimenti per 25.000 euro per ogni progetto e con una grande prevalenza al nord. La tendenza è ad investire in modo singolo.  

 

Il profilo della donna-angel italiana è quello di una dirigente imprenditrice di successo tra i 40 e i 50 anni, in possesso di titoli di studio superiori particolarmente significativi, spesso dei dottorati di ricerca.

Rispetto all’uomo la donna business angel è molto rigida, valuta molti progetti prima di investire in alcuni di essi. La sua etá media e la sua esperienza fanno sì che il suo apporto sia, oltre che economico, anche in termini di una serie di concrete competenze di supporto, fondamentali alla startup.

I settori in cui investe prevalentemente sono: IT, ICT, digital, servizi finanziari e commercio e distribuzione con modalitá innovative, ovvero tutti quei settori che garantiscono auspicabilmente una rapida exit.

 

La domanda Five Live di Paolo Anselmo?

 

Cosa farebbe se potesse essere invisibile?


La sua risposta ci ha trovato tutti d’accordo. Scoprila nel podcast!

 

Clicca qui per ascoltare tutti i podcast registrati a StartupItalia! Open Summut

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter