EXIT per Nana Bianca con 16 Milioni per Viralize la piattaforma tecnologica leader in Italia nel video advertising - Startupitalia
#SIOS19
Prenota il tuo biglietto

Ultimo aggiornamento il 1 marzo 2019 alle 9:51

EXIT per Nana Bianca con 16 Milioni per Viralize la piattaforma tecnologica leader in Italia nel video advertising

Viralize è una startup che fa parte dell'ecosistema di Nana Bianca cresciuta con il supporto di Andrea di Camillo e la sua P101, Club Italia Investimenti 2 fondato da Cristiano Esclapon e Club Digitale

Una exit importante per il mercato italiano. VETRYA acquisisce il 100% di Viralize, società leader riconosciuta su digital video advertising basata su intelligenza artificiale.


Che cosa fa Viralize


Viralize è una piattaforma tecnologica di video advertising rivolta a tutti gli attori del digital video: editori, inserzionisti e creatori di contenuti. Pensata per offrire soluzioni avanzate e crossmediali, permette agli inserzionisti di pianificare campagne video cross-screen su un network diversificato di editori premium. Per gli editori, Viralize rappresenta una soluzione semplice e affidabile per monetizzare i propri spazi web.

 

Nata con il modello StartUp Studio di Nana Bianca, è cresciuta grazie a un forte team alla guida del quale sono i tre co-founder Marco Paolieri, Maurizio Sambati e Ugo Vespier. Nel 2015 ha lanciato nuove tecnologie per i video su mobile e nel 2017 ha portato sul mercato il Viralize Audience Network, la soluzione di targeting basata sulla grande mole di dati che la società riesce ad analizzare e pensata per migliorare la precisione e l’efficacia del video advertising.

Tra le ultime novità, la modalità VAAS (Viralize as a Service) che permette agli editori di usufruire in autonomia delle funzionalità della piattaforma per erogare e tracciare le proprie campagne dirette e renderle ancora più efficaci. Nei primi mesi il servizio è stato utilizzato da editori come Condé Nast.

Nello specifico Viralize nel periodo 2016-2018 ha registrato una crescita del fatturato passato da 3,9 milioni di Euro del 2016 a 6,7 milioni del 2017, per superare nel 2018 i 14,5 milioni.

Viralize è una startup che fa parte dell’ecosistema di Nana Bianca cresciuta con il supporto di Andrea di Camillo e la sua P101, Club Italia Investimenti 2 fondato da Cristiano Esclapon e Club Digitale.

E’ un gran colpo per Nana Bianca, startup studio basato a Firenze, fondato da Paolo Barberis, Alessandro Sordi e Jacopo Marello che ha al suo attivo partecipazioni in 50 startup tra cui la stessa StartupItalia e in cui a sua volta ha investito Poligrafici Editoriale, editore leader con Quotidiano Nazionale, il Resto del Carlino, la Nazione e il Giorno.

Il segreto come sempre in questi casi è stato puntare su un grande team a partire dai tre co-founder Marco Paolieri, Maurizio Sambati e Ugo Vespier “ è il commento di Paolo Barberis, fondatore di Dada e Nanabianca


I termini dell’accordo

 

L’Ebitda atteso per il 2018 è superiore a Euro 2,6 milioni. Il corrispettivo complessivo per il 100% sarà compreso tra un minimo di Euro 10 milioni e un massimo di Euro 15,950 milioni in base ai risultati del 2021.

Il pagamento del corrispettivo è previsto per il 50% in cash al closing, che avverrà entro il mese di marzo e per il residuo 50% a seguito dell’approvazione del bilancio 2021 di Viralize.

L’acquisto è subordinato all’esito positivo delle due diligence legale e fiscale nonché all‘ottenimento di una certificazione “clean” da parte di EY sul bilancio consolidato 2018 di Viralize che, contrattualmente, farà fede ai fini della due diligence contabile.

Con questa acquisizione il Gruppo Vetrya rafforza la propria offerta di servizi digitali e il processo di internazionalizzazione.



 

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter