immagine-preview

Mar 11, 2019

Talent Garden boom: nuovo round da 44 milioni di euro. Dattoli: “20 nuovi Campus nei prossimi 5 anni”

Nei piani della piattaforma di Davide Dattoli anche l'espansione della Innovation School. Capofila della raccolta-record StartTIP-Tamburi Investments Partners

Dopo il round da 12 milioni di euro del 2016, Talent Garden – la piattaforma europea di spazi di coworking e formazione per l’innovazione digitale – annuncia un altro colpo: una nuova raccolta di capitali da 44 milioni di euro. Cifra-record che fa dell’operazione una delle più cospicue del nostro Paese e il più rilevante “fund raising” mai realizzato da investitori italiani in Italia. Finanziamenti che serviranno al gruppo di Davide Dattoli, di recente indicato da Forbes fra i 30 under 30 più influenti d’Europa per la tecnologia, per crescere ancora in patria e in Europa.

Obiettivo: 20 nuovi campus in cinque anni

Il nuovo round è condotto da StarTIP – Tamburi Investments Partners – e alcuni tra i maggiori family office italiani e investitori istituzionali. La strada è dunque tracciata: sono infatti previsti 20 nuovi campus nei prossimi cinque anni e una forte espansione della Innovation School sulla formazione digitale e nel mondo degli eventi digitali. Un percorso incredibile: Tag è nato appena nel 2011 e già oggi conta 23 campus in 8 nazioni e 19 città.

 

Leggi anche: Operazione da 3,6 milioni di euro per Digital Magics e Talent Garden

Da Tirana a Bucarest passando per Kaunas, in Lituania, fino a Vienna, Barcellona, Dublino oltre ai quattro in Danimarca. Tornando all’Italia Roma ne conta due, alle Poste di viale Mazzini e a Cinecittà, presto ne arriverà un terzo. Milano altrettanti, in via Calabiana – quartier generale – e in via Merano. Poi Brescia, da dove tutto è iniziato, Cosenza, Torino alla Fondazione Agnelli e Genova, Padova, Pisa, Pordenone, Sarzana e Bergamo.

I dettagli dell’operazione

L’operazione è appunto guidata da StarTIP-Tamburi Investments Partners Spa, partner strategico dell’azienda, già da anni tra i maggiori investitori. Anche in questa occasione si conferma il più importante sottoscrittore ma si circonda della partecipazione di molti prestigiosi family office e investitori italiani fra cui le famiglie Angelini, D’Amico, Dompè, Drago, Foglia, Ginatta, Holland, Luti, Monti, Pittini, Rovati, il Fondo Indaco Ventures e il Club degli Investitori. Ha investito nel round anche Social Capital del famoso venture capital della Silicon Valley Chamath Palihapitiya, già capo della crescita di Facebook.

Momento cruciale per Tag in Italia ed Europa

Per Talent Garden il momento è cruciale: l’operazione è stata infatti ideata e proposta in una fase di forte sviluppo internazionale. Alle recenti aperture in Irlanda e in Austria si sono infatti aggiunti gli impegni ad avviare altri campus in Italia e altrove, a partire da Madrid. Ne uscirà una posizione continentale ancora più forte nel campo dell’innovazione e del digitale in Europa.

La raccolta, articolata tra equity e debito per ottimizzare il ritorno per gli investitori, ha ampiamente superato la richiesta iniziale della società grazie al notevole interesse riscontrato sul mercato” si legge in una nota. Si conferma inoltre che la quotazione in Borsa è dietro l’angolo, o quasi: “Il piano di sviluppo prevede la quotazione nel medio periodo” conferma il gruppo.

Dattoli: “Siamo riferimento per l’innovazione europea”

Siamo molto orgogliosi di annunciare questa nuova raccolta, che rappresenta un momento fondamentale nel nostro percorso di crescita e sviluppo – ha detto Dattoli, Ceo e fondatore di Talent Garden – abbiamo l’obiettivo di diventare una realtà di riferimento per l’intero ecosistema dell’innovazione europeo. Per fare questo abbiamo in programma di aprire nei prossimi 5 anni 20 nuovi campus in tutta Europa e di ampliare ulteriormente la portata della nostra Innovation School, soprattutto in Italia, che oggi ha già formato 3.500 persone, con la finalità di arrivare a oltre 20mila per incidere in maniera significativa nella trasformazione digitale di questo Paese migliorando la vita delle imprese ma soprattutto delle persone e ampliare le attività che portiamo avanti con Futureland e Singularity University dove connettiamo ogni anno migliaia di top manager con l’innovazione in giro per l’Europa”.

Dietro, c’è il tessuto del Paese che ha fatto squadra: “Ringraziamo StarTIP e tutte le famiglie italiane che sin dai nostri primi passi ci hanno sostenuto e accompagnato – ha chiuso Dattoli – svolgendo un ruolo di supporto strategico fondamentale per il nostro sviluppo e tutti i partner che, credendo nel nostro progetto, ci hanno offerto la loro fiducia partecipando concretamente all’operazione”.

Tamburi: “Successo oltre le previsioni”

Il successo, molto al di là delle previsioni, del fund raising di Talent Garden completato in questi giorni conferma la assoluta eccellenza dell’iniziativa, la grande qualità dei protagonisti di una autentica eccellenza italiana e la bontà della formula di finanziamento già sperimentata anni fa – ha invece commentato Giovanni Tamburi, Presidente Tip-Tamburi Investment Partner – unire infatti ancor più fortemente un leader ormai europeo dell’innovazione e del digitale come Talent Garden con un network di imprenditori e di aziende come quello realizzato attorno a Tamburi Investment Partners SpA consente di rafforzare un legame fondamentale tra sistema industriale, digitalizzazione, formazione e modalità di guardare al futuro secondo i canoni più avanzati. Davide Dattoli e il suo team stanno infatti sempre meglio dimostrando come si possano costruire dei collegamenti e delle piattaforme particolarmente efficaci per consentire alle aziende non solo italiane di affrontare, con tutte le adeguate competenze, le grandi sfide che l’evoluzione dell’economia mondiale sta prospettando”.

Hanno supportato l’operazione lo studio legale BonelliErede con il team guidato dal Partner avvocato Giulia Bianchi Frangipane assistito dall’avvocato Claudia De Rita e daLorenzo Foot e il notaio Giovannella Condo di Milano Nota.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter