immagine-preview

Mar 24, 2019

UXGO: la startup che crea un sito web a partire da un mazzo di carte

UXGO è un'azienda che spinge sull’innovazione in un settore considerato tutto sommato senza idee particolari, rivoluzionando il workflow del web designer e del front-end developer e favorendo un dialogo con il cliente per la costruzione di un sito con meno dispendio di tempo e denaro. 

Può una startup made in Italy ripensare il web design con un’idea innovativa? Con un mazzo di carte, un’app e un po’ di fantasia, la creazione di un sito online diventa facile, oltre a essere un modo per avvicinare il cliente committente a chi lo realizza effettivamente, ovvero il web designer. È questo l’intento di una startup romana chiamata UXGO: un’azienda che spinge sull’innovazione in un settore considerato tutto sommato senza idee particolari, rivoluzionando il workflowdelweb designer e del front-end developer, permettendo un dialogo con il cliente che porti alla costruzione di un sito con meno dispendio di tempo e denaro.

L’idea alla base del loro prodotto è semplice ma efficace. Prendiamo il mazzo di carte per costruire la struttura del sito: ognuno delle carte è dotata di codice a barre e della descrizione del blocco di sito web   menu, gallery, team, footer, ecc – che il web designer può disporre insieme al cliente per organizzare la struttura, definendo le priorità dei vari elementi all’interno del sito.

 

UXGO è nato da una necessità pratica, poiché noi liberi professionisti non riusciamo a esprimere ai clienti l’idea di sito che avremmo in mente per le loro esigenze e i loro obiettivi – spiega Federico Rosati. Abbiamo pensato a una soluzione apparentemente semplice: un mazzo di carte che, con l’ausilio di un’app, si trasforma magicamente in sito web all’istante.

 

UXGO: Com’è nata la startup e come funzionano le carte

uxgo

 

L’azienda guidata dal CEO e co-founder Federico Rosati e il CXO Gabriele Rapone si è sviluppata con successo attraverso  la partecipazione a un programma di pre-accelerazione della società romana Peekaboo. In particolare, alla seconda edizione della manifestazione al Campus Party del luglio scorso, UXGO ha trovato le conferme che stava cercando. Le loro carte intelligenti hanno destato molto interesse anche nel campo dell’insegnamento, poiché alcuni professori hanno intravisto un prezioso strumento per spiegare agli studenti le basi della programmazione dei siti web. A fine anno la startup ha anche frequentato il percorso di accelerazione edito da LUISS EnLabs e LVenture Group.

 

Ma come funziona il mazzo di carte?

In realtà è veramente semplice passare da un progetto su carta alla struttura del sito web direttamente visibile a schermo. UXGO è infatti un sistema non solo pensato per il cliente, quando piuttosto è il web designer a guadagnare dall’uso delle carte intelligenti. Ognuna di esse riporta la descrizione del “pezzo di sito” che si vuole implementare e un codice a barre che serve alla scansione con lo smartphone attraverso l’app dedicata. Così nasce il sito web in pochi passaggi, poiché le carte permettono di trasformare immediatamente il progetto creato in un’anteprima fedele da mostrare subito al cliente. Inoltre, il codice html è completamente open source, così che il web designer può usarlo come base per modificare testi e colori, aggiungere immagini e pubblicare tutto direttamente sul dominio del cliente.

uxgo

 

Quindi, tutti gli elementi selezionati dal mazzo di carte vengono trasformati in codice (che sia HTML, CSS, XML e JavaScript) comprensivo dei metadati necessari e le animazioni già incorporate. Le carte organizzate riportano a schermo la struttura e la flow chart del sito web, rendendo tangibile e concreto qualcosa che finora era solo digitale.

UXGO è anche uno strumento per costruire una comunicazione più efficace tra cliente e programmatore, dove il primo può comprendere con chiarezza i processi logici e di usabilità che sono alla base della costruzione di un sito professionale.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter