immagine-preview

Apr 19, 2019

Xnet, un finanziamento da 3,3 milioni dall’Europa per i controlli industriali a raggi X

La pmi milanese supportata da Endeavor Italia ottiene un "grant" di Horizon 2020 grazie alla tecnologia XSpectra, che effettua un'analisi del prodotto mentre scorre sulla linea di produzione

Xnet, pmi innovativa milanese, ha conquistato la Commissione europea e firmato un “grant agreement” per un progetto del valore di 3,3 milioni di euro che sarà sostenuto finanziariamente per 2,3 milioni di euro dal Consiglio Europeo per l’innovazione (Eic). Un successo dovuto in particolare alla tecnologia XSpectra, che si basa sull’analisi spettroscopica dei raggi che permette di rilevare in tempo reale le caratteristiche chimico-fisiche dei materiali. Una soluzione che mescola fotonica, microelettronica e intelligenza artificiale.

Cosa fa XSpectra

In pochi millisecondi XSpectra fa un’analisi del prodotto mentre scorre sulla linea di produzione ed è in grado di valutarne o meno la conformità agli standard di qualità richiesti. In particolare, nel settore alimentare dimostra di poter identificare nei cibi corpi estranei a bassa densità come plastiche leggere, pezzetti di legno, parti organiche e mozziconi di sigaretta, ad oggi non altrimenti rilevabili.

Il grant  si inquadra nell’ambito del colossale programma continentale Horizon 2020-SME Instruments ph. 2 progettato a beneficio delle piccole e medie imprese. L’obiettivo è sostenerne finanziariamente il processo di accelerazione, in particolare di quelle che si distinguono per l’elevato livello di innovazione.

Fondata da Bruno Garavelli e Pietro Pozzi, Xnext ha investito oltre 5 milioni di euro e otto anni di ricerca e sviluppo per progettare XSpectra. Un progetto che ha permesso a Garavelli di entrare a far parte, dal 2017, del network di Endeavor Italia, l’organizzazione non-profit che seleziona imprenditori di grande valore per aiutarli a sviluppare il loro business durante la fase di espansione. Inoltre, Xnext è stata individuata come impresa innovativa ad alto potenziale di crescita nell’ambito del progetto europeo Scaler coordinato da Finlombarda, partner della rete Enterprise Europe Network.

Il successo europeo

Grazie al sostegno di queste realtà abbiamo avuto l’opportunità di fare network e avvalerci di servizi che ci hanno permesso di accedere al bando Strumento per le Pmi di Horizon 2020 – spiega Garavelli – siamo orgogliosi di avere ottenuto questo prestigioso riconoscimento che premia un lavoro e uno sforzo enorme fin qui fatto per sviluppare la nostra tecnologia XSpectra, che la Commissione ha giudicato disruptive per il suo elevato livello di innovazione e per gli impatti economici e sociali che avrà”.

Quello ottenuto da Xnext è un grande risultato, che dimostra ancora una volta quanto le realtà imprenditoriali italiane si presentino al mercato internazionale con prodotti innovativi e che offrono soluzioni concrete per migliorare la salute e la sicurezza – sottolinea Raffaele Mauro, Managing director di Endeavor Italiacon questo progetto approvato dalla Commissione Europea Xnext si avvia a diventare player mondiale nel mercato dei controlli a raggi X in linea. Endeavor metterà in campo le proprie competenze e la propria rete per supportare la PMI italiana nel percorso di crescita e sviluppo”.

Le prospettive

A cosa serviranno le risorse europee? Non solo per completare l’implementazione della tecnologia nel settore food ma anche per accelerare la crescita: “Dopo il settore alimentare, stiamo lavorando su nuovi progetti per portare l’applicazione della nostra tecnologia in altri comparti settoriali, sfruttando il suo principio di base per rilevare la non conformità di prodotto e/o la presenza di contaminanti in tempo reale” conclude Michele Ognissanti, neodirettore operativo del gruppo.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter