EIT Digital 2019, 750.000 euro per le scaleup deep tech
#SIOS19 13652 Biglietti
Registrati

Ultimo aggiornamento il 19 giugno 2019 alle 15:39

Torna EIT Digital, la competizione per le scaleup del deep tech

In palio un totale di 750 mila euro e la possibilità di diventare protagonisti del futuro delle tecnologie digitali. La deadline per le iscrizioni è fissata al 14 giugno 2019

È uno degli eventi più importanti dell’anno per le scaleup, il trampolino di lancio per tante realtà del deep tech che puntato ad affermarsi nel mercato globale. Torna anche quest’anno l’EIT Digital Challenge, il concorso per innovatori deep tech europei, che in questa sesta edizione mette in palio premi per un totale di 750 mila euro. 

 

La competizione è riservata alle scaleup, ovvero a quelle startup che stanno vivendo importanti fasi di crescita: in questo caso, la selezione è riservata alle aziende che fatturano almeno 300 mila euro o che hanno raccolto finanziamenti per almeno 2 milioni di euro, e che allo stesso tempo siano nate da meno di 10 anni. 

Enerbrain, la scaleup vincitrice del 2018 

EIT Digital è un acceleratore per startup che si occupano di innovazione digitale. È composto da un gruppo di 40 sviluppatori ed esperti di fundraising che lavorano in 13 città in tutta Europa, con un hub principale nella Silicon Valley 

 

Dal 2012, anno di inizio delle sue attività, EIT Digital ha aiutato più di 300 startup a trovare clienti e capitali. “EIT Digital è ideale per le aziende che hanno già un proprio mercato interno di riferimento piuttosto sviluppato e puntano a espandersi a livello internazionale” spiega Giuseppe Giordano, CEO di Enerbrain, una delle scaleup premiate lo scorso anno ed entrata di lì a poco nel programma di accelerazione. “Il premio ci ha portato molta visibilità e ha accresciuto la nostra reputazione. Ora il team di EIT Digital ci sta aiutando a superare le barriere di un mercato europeo ancora troppo frammentato, aiutandoci ad avviare contatti con nuovi clienti e a cercare capitali in diversi Paesi europei”.  

 

EIT Digital Challenge 2019. Come funziona 

Potranno prendere parte al concorso le scaleup che ricadono sotto queste 5 categorie: Digital Tech, Digital Cities, Digital Industry, Digital Wellbeing e Digital Finance 

 

Tra tutte le aziende che faranno domanda ne selezioneremo 25, ovvero cinque per categoria, e le porteremo a Bruxelles dove avranno l’opportunità di presentare il proprio progetto ad una giuria qualificata di investitori” racconta Dolf Wittkamper, presidente dell’EIT Digital Accelerator. “In quell’occasione verranno annunciati 10 vincitori, due per ogni categoria. Tutti loro avranno diritto ad un anno di assistenza personalizzata da parte nostra, per un valore stimato di 50 mila dollari. Oltre a questo, il vincitore di ogni categoria riceverà un premio cash in denaro di altri 50 mila euro”.  

 

Ricapitolando: 5 scaleup selezionate per ognuna delle 5 categorie; 2 vincitori per ogni categoria. Il vincitore di ogni categoria riceverà, oltre ad un anno di assistenza, come per tutti i finalisti, anche di un premio del valore di 50 mila dollari. 

 

Come detto, scopo della competizione è aiutare le scaleup che lavorano nel cosiddetto deep tech, termine con il quale si indicano tutte le tecnologie che si basano su scoperte scientifiche, ingegneria, matematica, fisica o medicina.  

 

In generale, i settori su cui vanno poi ad operare in maniera spesso rivoluzionaria sono quelle di food, agri-tech, aerospazio, energia, clean-tech, tecnologie industriali, telecomunicazioni, chimica, fino ad arrivare a intelligenza artificiale, deep e machine learning 

 

L’Europa si trova di fronte a una sfida e allo stesso tempo a una grande opportunità” spiega Chahab Nastar, Chief Innovation Officer di EIT Digital. “Sono certo che potrà giocare un ruolo centrale nello sviluppo del deep tech, che a sua volta avrà un impatto decisivo in molti altri settori industriali. Attraverso il nostro programma di accelerazione siamo sicuri che riusciremo a scovare ed identificare i migliori imprenditori europei per aiutarli a costruire il futuro delle tecnologie digitali”. 

 

I requisiti per partecipare 

La deadline per le iscrizioni è fissata al 14 giugno 2019. Per poter prendere parte al concorso le aziende dovranno dimostrare di essere basate in un Paese dell’Unione Europea e, come detto, di rispettare i criteri che delineano le scaleup in crescita. L’evento finale, in cui gli imprenditori giudicati più meritevoli potranno presentare i propri progetti alla giuria, è in calendario il prossimo autunno. Da quando è stato lanciato, nel 2014, il programma ha ricevuto quasi 2000 richieste, arrivate da tutti i 28 Paesi UE. Molte di queste sono diventate aziende internazionali di successo. Chi sarà la prossima?

 

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter