Le Village Milano lancia nuova Call4Startup per il food
#SIOS19
Prenota il tuo biglietto

Ultimo aggiornamento il 9 maggio 2019 alle 17:16

Le Village lancia la nuova Call4Startup Food

Il focus è sul food, ma la nuova call4startup lanciata da Le Village Milano by CA riguarda tutti i loro verticali. C'è tempo fino al 9 giugno per candidare la propria azienda

E’ partita lo scorso 6 giugno la nuova call4startup food lanciata da Le Village Milano by CA, uno dei più grandi ecosistemi al mondo con 30 Village nel mondo, oltre 600 startup accelerate e più di 500 partner corporate.

In occasione della Food Week di Milano il focus di questa call è puntato sulle aziende innovative che operano nel campo del food, ma non solo.

 

Food, ovvero innovazione per cibo, vino e ristorazione

Packaging alternativi, circular and sharing economy, reuse of plastic, plastic recycling, sustanable packaging, reducing food waste, ingredienti innovativi e alternativi, salute e nutrizione. Ancora: piattaforme comuni di e-commerce e delivery per rendere piu’ efficiente il modello distributivo, shopper experience, agritech, quality control / tracciabilita’ e supply chain, sono i possibili campi di applicazione dei progetti innovativi che possono essere candidati.

 

Un programma di accompagnamento personalizzato

La più grande opportunità di far parte dell’ecosistema di Le Village è senza dubbio quella di crescere grazie ad un programma ‘tailor made’. Le startup selezionate vengono affiancate lato business, senza però dimenticare l’accompagnamento al fundraising e all’internazionalizzazione o l’opportunità di incontrare mentor, coach o partecipare a conferenze e workshop.

 

I requisiti di accesso

Per accedere a Le Village, la startup deve possedere alcune caratteristiche:

  1. una vita compresa tra 6 mesi e 5 anni;
  2. deve possedere un prodotto o un servizio già validato dal mercato (almeno 1 cliente)
  3. avere un fatturato superiore a 25 mila euro (salvo eccezioni valutate dal Comitato di Selezione)

 

Gli altri verticali aperti

Come dicevamo sopra, oltre al food sono 7 gli ambiti di applicazione aperti:

  • Fintech: Pagamenti, Prestiti e Prestiti P2P, Crowdfunding, Working Capital & Inventory Finance, Supply-chain Finance, Blockchain, Robo-advisoring, Algorithms, AI, Bots, Mobile Banking, Open Banking. FinTech per il settore legale, Assicurazioni, Regtech e InsurTech. Strumenti di prevenzione, quali connected device e domotica Lb, strumenti di diagnostica a distanza (anche per utilizzo in fase di selezione medicale preventiva). Data analytics per la gestione della customer experience, in particolare soluzioni innovative per valorizzare il percorso cliente e personalizzare i prodotti e/o servizi. Modalità innovative ed efficaci per la gestione sinistri e in generale per l’attività di post -vendita. Piattaforme di business-matching, piattaforme di negoziazione/placement di loans, obbligazioni e altri asset (ad es. Real Estate, NPL, etc..), sistemi di scoring e rating;
  • Future mobility: mezzi di trasporto e nuova mobilità, infrastrutture e device connessi , energie innovative per la mobilità, nuovi materiali e tecnologie a supporto dell’ottimizzazione energetica, ottimizzazione energetica per la mobilità. Servizi a supporto della mobilità, servizi di sharing economy, innovazione a sostegno delle attività aziendali, della logistica e dei processi, mobility payment;
  • Fashion: Retail, E-Commerce, In-Store Analytics, Supply Chain Management, Prototipazione virtuale. Gestione dell’Inventario, Logistica, Monitoraggio della Produzione, Marketplace, Innovazione dei Materiali, Wereables, Trasparenza e Tracciabilità della supply chain, Esperienza e Coinvolgimento del cliente;
  • Furniture & Design: soluzioni di design di interni ed esterni, lighting, accessori, jewelery, lifestyle, soluzioni di retail. Innovazione dei materiali,  stampa 3D, domotica, soluzioni innovative di arredamento, virtual reality, augmented reality, soluzioni innovative di luce connessa per trasformare case, edifici e spazi urbani;
  • France: Startup ad alto contenuto innovativo interessate all’ingresso e/o sviluppo del mercato francese o startup francesi interessate al mercato italiano;
  • Pharma: tecnologie innovative per la somministrazione di farmaci, device medicali e diagnostici, tecnologie per diagnosi professionali, wearable devices e health devices, digital health, dispositivi per il miglioramento della vita dei pazienti, big data per analisi e utilizzo dei dati sanitari.

 

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter