CEO for one month 2019 | Adecco ha un nuovo Amministratore Delegato (per un mese). Un ragazzo di 25 anni vince il contest - Startupitalia immagine-preview

Mag 27, 2019

CEO for one month 2019 | Adecco ha un nuovo Amministratore Delegato (per un mese). Un ragazzo di 25 anni vince il contest

Alessandro Tentoni, 25 anni, affiancherà l'Amministratore Delegato di The Adecco Group per un mese e lavorerà al suo fianco

Il tifo è quello da stadio, di quando la tua squadra del cuore segna al 90esimo vincendo la partita ed esplodono cori di gioia. E’ proprio quello che è successo quando Andrea Malacrida, Amministratore Delegato The Adecco Group  (qui il sito), ha annunciato Alessandro Tentoni vincitore del contest CEO For One Month 2019.

Programma di valorizzazione dei giovani talenti

Quest’anno sono stati 15 mila i candidati al programma di The Adecco Group Italia. Il processo di selezione è stato intenso attraverso colloqui, test e assessment all’avanguardia. Sono stati 8 i finalisti che si sono ritrovati a Milano per il bootcamp di tre giorni dove hanno potuto dimostrate le proprie competenze, le doti di leadership. I candidati hanno lavorato sia in gruppo che individualmente anche in situazioni stressanti. A guidarli i top manager del Gruppo Adecco. Il vincitore, Alessandro Tentoni, viene da Rimini ed è laureato in Management alla LUISS.

 

A soli 25 anni avrà l’occasione di lavorare per un mese con l’Amministratore Delegato del Gruppo Adecco in Italia e concorrerà al bootcamp internazionale per affiancare il global CEO Alain Dehaze. L’abbraccio tra Malacrida e Alessandro è stato emozionante: “E’ stata una esperienza indimenticabile per me. Sono infinitamente grato di quanto vissuto. Ho stretto legami profondi che non mi sarei aspettato. Ho voluto partecipare per mettermi in gioco, uscire dalla comfort zone e conoscere meglio me stesso. Domani alle 9 puntuali in ufficio”, ha concluso Alessandro con un sorriso e tanta commozione.

Parola all’Ad

Durante la cerimonia di proclamazione del vincitore, l’ad Malacrida si è dichiarato soddisfatto per il percorso attraverso cui ha conosciuto gli 8 finalisti e ognuno ha lasciato qualcosa di se. Tra i super finalisti vi erano due donne. “Non è stato facile scegliere il vincitore, così come non lo è mai stato in nessuna delle edizioni passate”, ha affermato l’ad. “Abbiamo visto ragazzi giovanissimi, pieni di talento ed entusiasmo, ognuno connotato da peculiarità uniche. Di Alessandro ci ha colpito il suo mix di hard e soft skill, la sua intraprendenza, curiosità e creatività, caratteristiche rare e secondo noi fondamentali per affrontare con successo un mondo del lavoro in continuo mutamento. Siamo fieri che il programma cresca di anno in anno e che venga sempre più apprezzato a tutti i livelli: i giovani sono il nostro futuro, la ricchezza di tutti ed è nostro compito di aiutarli a crescere sviluppando il loro potenziale. Ora non ci resta che fare un in bocca al lupo ad Alessandro per il bootcamp internazionale”.

 

 

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter