Techstars Startup Week Torino, 4 giorni di grandi nomi alle OGR - Startupitalia
#SIOS19
Prenota il tuo biglietto
In collaborazione con Logo Content By
In collaborazione con Logo Content By

Giu 21, 2019

Techstars Startup Week Torino, 4 giorni di grandi nomi alle OGR

Il punto di partenza di un percorso che vedrà insieme Fondazione CRT, Compagnia di San Paolo, Intesa Sanpaolo Innovation Center e Techstars impegnate per l'ecosistema italiano dell'innovazione

Giu 21, 2019

Techstars Startup Week Torino, 4 giorni di grandi nomi alle OGR

Il punto di partenza di un percorso che vedrà insieme Fondazione CRT, Compagnia di San Paolo, Intesa Sanpaolo Innovation Center e Techstars impegnate per l'ecosistema italiano dell'innovazione

Sarà il primo evento di una lunga serie, di un percorso che vedrà l’impegno sinergico di molteplici attori per dare vita a Torino all’hub di riferimento nazionale sull’innovazione che ambisce a connettersi con i principali hub internazionali: un impegno, quello con Techstars, di respiro triennale, che vedrà più iniziative succedersi con un epicentro preciso – le Officine Grandi Riparazioni (OGR) di Torino, a un passo dalla Stazione di Porta Susa – e che servirà a dare un impulso decisivo a un intero comparto fatto di startup, ma anche di grandi Corporate che in Piemonte e in Italia puntano sulle nuove tecnologie, dalla Blockchain, all’intelligenza artificiale al deep learning. Si parte il 25 giugno con la Techstars Startup Week Torino powered by OGR, ospitata proprio alle Officine Grandi Riparazioni, con tanti nomi di rilievo che parleranno di innovazione al pubblico italiano.

Chi ci sarà

A Torino dal 25 giugno ci saranno sicuramente i rappresentanti di chi ha voluto fortemente la nascita di questa iniziativa: a cominciare da Massimo Lapucci, che guida l’iniziativa OGR in qualità di Direttore Generale e di Segretario Generale della Fondazione CRT che ha realizzato la grande opera di restauro e rinascita delle OGR e che darà il via all’evento assieme a Giovanni Quaglia presidente di Fondazione CRT e al presidente di Intesa Sanpaolo Innovation Center Maurizio Montagnese, al segretario generale di Compagnia Sanpaolo Alberto Anfossi e al COO di Techstars Jenny Lawton. Con loro nella mattinata torinese anche Davide Dattoli di Talent Garden che parlerà anche del nuovo campus Talent Garden proprio all’interno delle OGR. A seguire l’intervento di Amazon [email protected]: we are builders” per spiegare la loro cultura imprenditoriale fatta anche di fallimenti da cui si costruiscono storie di successo.

Saranno comunque moltissimi i temi affrontati in 4 giorni: solo per citarne uno si parlerà di blockchain con IBM anche grazie al contributo di Pietro Lanza, Blockchain Director IBM Italia, Massimo Chiriatti CTO Blockchain and Digital Currencies di IBM Italia e di  Stefano Firpo che oggi è CEO di Mediocredito Italiano dopo aver lavorato negli ultimi anni nello “sbloccare” i processi di innovazione per il Paese come Direttore Generale al Ministero dello Sviluppo Economico. Un momento dunque per aprire una porta verso i paradigmi dell’innovazione globali. Non solo Blockchain. Molte le fireside chat e panel con ospiti di spicco nell’ecosistema del tech come il General Country Manager di Microsoft Italia Silvia Candiani, il President di Silicon Valley Bank Capital John China,  il CEO di Illimity Corrado Passera, il Charmain di Hyperloop Transportation Technologies Bibop Gresta e molti altri che si avvicenderanno nelle sale del suggestivo spazio torinese.

 

Il 28 Giugno, gran galà finale dove le OGR ospiteranno la prima edizione dell’OGR&SEI Torino Forum, l’evento di punta dell’Italian Tech Week, in cui spicca l’intervista di John Elkann a Daniel Ek, Founder di Spotify. Inoltre, nel pomeriggio, tra le sessioni di chiusura, si parlerà di un grande tema per l’umanità: il rapporto tra l’intelligenza artificiale e l’etica. A discuterne, il presidente di Intesa Sanpaolo Gian Maria Gros-Pietro, il luminare della scienza dei dati Mario Rasetti e Brian Pallas, brillante imprenditore italiano che ha lanciato Opportunity Network: una piattaforma che ha creato – negli ultimi 5 anni – opportunità di business per i suoi iscritti per circa 220 miliardi di dollari. Modereranno i dibattiti esperti internazionali dei network di Techstars e Bain&Company. Ma anche giornalisti italiani di primissimo piano come Luciano Fontana, direttore del Corriere della Sera.

Questo programma di conferenze è arricchito anche da momenti di networking: come la “Cappuccino Breakfast”, un momento in cui Intesa Sanpaolo stimola sessioni ristrette nelle mattine del 26, del 27 e del 28 giugno, a cui si uniranno esponenti del loro ecosistema startup per raccontare le loro esperienze. A chiusura delle giornate due ore di Networking Happy Hour in cui incontrare in un contesto informale addetti ai lavori, così da stringere quei legami che sono indispensabili in tutte le fasi di crescita delle nuove imprese – dalla raccolta di capitali, alla costruzione del team, fino ad affrontare i momenti di crisi e gestire successi ed inevitabili fasi di insuccesso.

Come partecipare

Per prendere parte alla Techstars Startup Week Torino basta registrarsi: così facendo si ottiene il proprio pass per tutta la settimana e si può cominciare a costruire la propria agenda personale. Il programma è molto articolato ed è distribuito in tutta la struttura delle OGR. Ogni partecipante  può costruire il proprio percorso scegliendo le sessioni da seguire in base agli speaker presenti, ai temi trattati, o ancora in base al tipo di discussione o rispetto alla location tra le suggestivi spazi che le OGR offrono.

Per conoscere l’elenco completo degli speaker e l’agenda, il sito ufficiale di Techstars Startup Week Torino è: torinostartupweek.com

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter