Record di investimenti in Israele: 3,9 miliardi di dollari nei primi 6 mesi del 2019 - Startupitalia immagine-preview

Lug 17, 2019

Record di investimenti in Israele: 3,9 miliardi di dollari nei primi 6 mesi del 2019

Durante il primo semestre di quest'anno in Israele, le aziende high-tech israeliane hanno raccolto 3,9 miliardi di dollari in 254 operazioni. L'importo raccolto ha segnato il record di tutti i tempi. Tre operazioni da sole rappresentano 670 milioni di dollari di investimenti

Le aziende high-tech israeliane hanno raccolto 2,32 miliardi di dollari nel secondo trimestre del 2019, la cifra trimestrale più alta dal 2013. La cifra è stata incrementata da 10 mega deal (ciascuno di oltre 50 milioni di dollari), che ammontavano a 1,26 miliardi di dollari e rappresentavano il 54% del capitale totale raccolto nel secondo trimestre del 2019. Tra le grandi operazioni in Israele in questo 2019 due eccezionali nella difesa e nella cybersecurity: un round PIPE (Private Investment in Public Equity) di 186 milioni di dollari raccolti da Elbit Systems, e 110 milioni di dollari raccolti da Cellebrite Mobile, dopo l’acquisizione da parte di Sun Corp. L’importo medio delle operazioni per il secondo trimestre è stato di 5,5 milioni di dollari, rispetto ai 5 milioni di dollari dello stesso periodo dello scorso anno e ai 6 milioni di dollari del primo trimestre 2019.

Tre operazioni del secondo trimestre da sole rappresentano 670 milioni di dollari di investimenti:

  • Lemonade nel mondo insurtech ha raccolto 300 milioni di dollari.
  • Monday, una piattaforma SaaS di smart working con sede a New York e Tel Aviv, ha raccolto 250 milioni di dollari.
  • La Sentinel Labs, nel settore della cybersecurity,  ha raccolto 120 milioni di dollari.

 

3,9 miliardi in sei mesi

Durante il primo semestre di quest’anno, le aziende high-tech israeliane hanno raccolto 3,9 miliardi di dollari in 254 operazioni. L’importo raccolto ha segnato il record di tutti i tempi. Il numero di transazioni è stato solo leggermente superiore alle 242 transazioni registrate nel primo semestre del 2008.

 

Secondo il report di IVC Research Center che è il più ricco database di investimenti in Venture Capital e High Tech in Israele, fondato Guy Holtzman nel 1997, solo nel secondo trimestre del 2019, le operazioni sostenute da VC hanno raggiunto il record di 1,81 miliardi di dollari in 73 operazioni. Le operazioni garantite da VC hanno rappresentato il 78% dell’importo totale raccolto nel secondo trimestre del 2019, e una percentuale ancora più elevata degli 1,34 miliardi di dollari raccolti in 75 operazioni nel primo trimestre del 2019.

 

Secondo. Shmulik Zysman, partner di ZAG-S&W (Zysman, Aharoni, Gayer & Co). ha detto: “Proprio quando abbiamo pensato che la crescita degli investimenti nel primo trimestre del 2019 aveva battuto ogni record, arriva il secondo trimestre e registra il salto più significativo nell’importo totale raccolto negli ultimi sei anni. Infatti, il secondo trimestre di quest’anno ha registrato il salto più significativo mai registrato nel totale raccolto – 757 milioni di dollari, rispetto al trimestre precedente, il che indica un record trimestrale e in conformità record nel primo semestre 2019, senza precedenti negli ultimi anni“.

 

Secondo Zysman: “Le società in fase avanzata hanno raccolto importi record in questo trimestre, e c’era un certo grado di stabilità tra gli investimenti nelle fasi iniziali. D’altra parte, la situazione delle imprese di mezza fase sembra meno favorevole: i finanziamenti in questo trimestre sono stati inferiori a quelli degli ultimi anni“.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter