Quanti dati producono ogni minuto Twitter, YouTube e Tinder?
#SIOS19
Prenota il tuo biglietto

Ultimo aggiornamento il 19 settembre 2019 alle 10:06

Quanti dati producono ogni minuto Twitter, YouTube e Tinder?

Una curiosa infografica offre una panoramica del web

Un minuto può essere brevissimo e intenso, come quello di due innamorati che stanno per separarsi alla stazione, oppure lungo ed estenuante, come quello di un pugile sul ring alla dodicesima ripresa. O quello, che poi è quasi lo stesso, che il venerdì sera vi separa dalla porta dell’ufficio. Ma se non siete all’inizio di una relazione, non vi è mai saltato per la testa di emulare Mohamed Alì, e se non è venerdì, parliamo semplicemente della somma di 60 secondi.

 

Il film Sliding Doors ci ha insegnato che in un istante può succedere di tutto, per esempio, con uno swipe su Tinder. Ma quanti click  facciamo sull’app a ogni giro di lancetta?

 

La risposta (1.400.000) prova a fornirla Domo, società che produce una piattaforma integrata di gestione dati, con una curiosa infografica. L’elaborazione è una miniera di curiosità e ci permette di conoscere un po’ meglio il web e comprenderne la scala.

 

Infografica di Domo.com

 

Google davanti a tutti nella classifica

Partiamo, naturalmente, da Big G, che si piazza di gran lunga in testa alla classifica. Ogni singolo minuto della giornata vengono digitate su Google ben 4.497.420 ricerche, per un totale di 6,5 miliardi al giorno (per la precisione 6.476.284.800). E le e-mail? Quelle inviate sono ben 188 milioni, dieci volte più dei 18,1 milioni di messaggi text.

 

Gli onnipresenti social media sono, per una volta, ben distanti. Sempre ogni minuto, in media gli utenti postano 277.777 stories (oltre cinque volte il totale delle foto, che si attesta a 55.140: e questo spiega la genialità dello strumento) mentre i maniaci dei cinguettii inviano 511.200 tweet.

 

I video guardati su YouTube sono 4,5 milioni, mentre le prenotazioni su Airbnb “appena” 1.389. Gli Americani, in totale, usano 4.416.720 gigabyte di dati.

 

I numeri dell’infografica sono destinati a salire, se si pensa che nel 2012 “solo” 2,5 miliardi di persone usava Internet, saliti a 4,3 miliardi nel gennaio 2019: quasi il doppio in cinque anni. Oggi il web raggiunge il 56,1% della popolazione mondiale. Nel 2020, ci informa Domo, ci saranno 40 volte più dati in circolo sulla Rete di quante stelle vi siano nell’universo osservabile.

 

Questa strana classifica, inutile negarlo, fa girare la testa. Per alleggerire la tensione, non potevamo non concludere con un tocco rosa. Cifre molto distanti dalle altre, per la verità. L’hashtag #love, dice la statistica, viene postato 23.211 volte ogni 60 secondi. Poco, rispetto al resto. Forse, prima di digitarlo, ci fermiamo un istante in più.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter