desc

Zakeke chiude un round da 800mila euro

Tecnologia
TECH
Edit article
Set prefered

Zakeke chiude un round da 800mila euro

La startup italiana offre la possibilità di personalizzare gli acquisti sulle piattaforme e-commerce

La startup italiana offre la possibilità di personalizzare gli acquisti sulle piattaforme e-commerce

Tecnologia

Zakeke ha chiuso un round da 800mila euro. StartupItalia ha incontrato il fondatore e CEO della startup, Angelo Coletta, Presidente di Italia Startup, per parlare di una tecnologia che, da quasi due anni, permette di personalizzare gli acquisti sulle piattaforme di e-commerce. «Il nostro – spiega Coletta – è un layer software che dà la possibilità ai venditori online di proporre ai clienti prodotti personalizzabili. In sostanza permettiamo di manipolarli in 2D e 3D e modificarli prima di metterli nel carrello».

Cosa fa Zakeke

Fondata a Foggia tre anni fa, Zakeke offre ai venditori un plug in che asseconda il desiderio dei consumatori di personalizzare i propri acquisti online. Una maglietta, una tazza, qualsiasi cosa che, in pochi passaggi, può esser modificata direttamente sul portale. L’obiettivo dell’azienda è quello di fornire ai propri clienti uno strumento in più per aumentare il tasso di conversione, ovvero far crescere le vendite migliorando l’esperienza di acquisto online. «Il nostro progetto – dice il fondatore Coletta – è diventare leader globale. Già oggi i nostri clienti sono il 90% stranieri e di questi il 60% provengono da Stati Uniti e da Canada. Contiamo di qualificarci come uno dei protagonisti di questa nicchia».

Zakeke è uno strumento a disposizione di chi vende online. Il suo strumento è adatto a diverse piattaforme di e-commerce, dove il cliente che sta acquistando una maglietta, ad esempio, è in grado di aggiungerci testo o stamparci sopra immagini scaricate dai social network. La possibilità di guardare il prodotto finale in 2D e 3D è il valore aggiunto che Zakeke offre ai propri clienti. Oltre a essere CEO di questa azienda, Angelo Coletta è anche presidente di Italia Startup.

Leggi anche: Shopping online, Zalando testa le consegne a domicilio in assenza del cliente

Qualche numero sull’e-commerce in Italia

Come spiega Coletta, «con questo strumento aiutiamo l’industria ad avere una interfaccia sul web». Dove sempre più aziende stanno operando per aumentare il proprio fatturato, presentandosi sulle varie piattaforme online. Secondo i dati più aggiornati dell’Osservatorio sull’e-commerce del Politecnico di Milano, in Italia la spesa sugli acquisti sul web ha superato i 27,5 miliardi di euro nel 2018 (erano meno di 17 miliardi nel 2015). La crescita non si arresterà neanche quest’anno, visto che è atteso un giro d’affari superiore ai 31 miliardi di euro.