“Innovare è un diritto”. Il Ministro per l’Innovazione Paola Pisano con noi a StartupItalia Open Summit - Startupitalia
#SIOS19
Prenota il tuo biglietto

Ultimo aggiornamento il 17 ottobre 2019 alle 12:19

“Innovare è un diritto”. Il Ministro per l’Innovazione Paola Pisano con noi a StartupItalia Open Summit

Il 16 dicembre la nuova edizione di SIOS19 in collaborazione con l’Università Bocconi ospiterà Paola Pisano. In una intervista video ci ha raccontato come vede l'Italia del presente e del futuro

“Poter fare innovazione in Italia deve essere un diritto, e chi innova deve poter contare su una Pubblica Amministrazione che sia di supporto anche nella creazione di network e nello sviluppo di un modello di business”. Il Ministro dell’Innovazione Paola Pisano in una intervista video rilasciata a David Casalini proprio all’interno del suo ministero ci ha raccontato la sua visione dell’Italia di oggi e di domani che deve essere sempre più ricettiva di innovazione e sempre più pronta a coltivare i suoi talenti e ad attirarne altri.

 

 

 

Per la prima  volta dal 2006 in Italia abbiamo un ministero dell’innovazione. Un organo di governo che si pone come obiettivo fondamentale quello di portare innovazione in Italia e di farlo supportando l’ecosistema già attivo nel Paese e partendo dalle basi solide costruite dal Team Digitale. “Non si può sempre partire da 0. Il team di Diego Piacentini ha lavorato a progetti eccezionali come SPID, Pago PA e io andrò in continuità con quanto è stato fatto”. L’innovazione per Paola Pisano deve portare valore al Paese aiutando le aziende italiane a scalare e a diventare competitive. “Dobbiamo creare un ecosistema aperto dove un innovatore possa poter venire nel nostro Paese e rimanerci perchè ha trovato un luogo fertile per il suo lavoro. Il ministero avrà successo se avrà reso l’Italia un Paese competitivo e attrattivo e se avrà stimolato in tanti giovani la curiosità verso tecnologia e digitale. Mi piacerebbe che ad ogni cittadino possa essere riconosciuta un’identità digitale – continua il Ministro – e attraverso questa identità possa accedere a tutti i servizi”.

 

D’altra parte l’Italia si scontra con il fatto di essere tra gli ultimi posti in Europa quando si parla di innovazione, e anche la percezione di chi ci guarda da fuori è che in nostro sia un Paese dove si fa fatica a innovare: “Noi abbiamo un grosso problema di penetrazione e di utilizzo di Internet. 10 milioni di italiani non utilizzano Internet e il tasso di penetrazione è del 24%. Se da un lato dobbiamo digitalizzare, semplificare l’accesso, dall’altra dobbiamo educare, essere inclusivi. Fare in modo che tutti possano utilizzare l’innovazione, dobbiamo riuscire a creare politiche di inclusività che coinvolgano tutti gli stakeholder che possono aiutarci a diffondere l’utilizzo di Internet e a farne percepire il valore”

 

Paola Pisano sarà con noi a StartupItalia Open Summit il 16 dicembre prossimo alla Università Bocconi di Milano. Un segnale importante di quanto questo ministero voglia entrare in contatto con chi fa innovazione ogni giorno a partire dalle startup, dalle grandi aziende che fanno open innovation, dagli studenti che iniziano ad approcciarsi a questo mondo, dai ricercatori, dagli analisti  e anche dai sognatori perchè è proprio dal sogno di un Paese nuovo e con più diritti (anche digitali) che si può ripartire.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter