#SIOS19 StartupItalia Village | Roomless, il portale degli affitti in un click
#SIOS19
Prenota il tuo biglietto

Ultimo aggiornamento il 14 novembre 2019 alle 18:18

#SIOS19 StartupItalia Village | Roomless, il portale degli affitti in un click

A StartupItalia Open Summit potrete conoscere il team di Roomless e tante altre realtà imprenditoriali. Fissatelo in agenda: lunedì 16 dicembre torna SIOS!

Lunedì 16 dicembre torna protagonista lo StartupItalia Open Summit 2019 in collaborazione con Università Bocconi. Persone, progetti, idee, percorsi visti con gli occhi di chi sorride al futuro: questo il senso del nuovo #SIOS19, incentrato sui segnali del futuro. Una giornata di networking per riunire tutto l’ecosistema dell’innovazione italiano con una plenaria, workshop e uno StartupItalia Village, un luogo dove le startup incontrano gli esperti del settore, investitori e un pubblico interessato, per presentare le proprie idee di business e stringere le giuste connessioni per portare i propri progetti verso il futuro.

Ci sarà anche Roomless,  la piattaforma per gli affitti immobiliari ad uso abitativo a medio – lungo termine, fondata nel 2017 da Francesco MartiniRiccardo Matteoni e Andrea Primaverili per venire incontro alle esigenze tanto di chi affitta, quanto di chi cerca un appartamento. Trovate di più sulla scheda della startup. Abbiamo chiesto al team di raccontarci qualcosa in più sulla loro esperienza.

Roomless, il team al completo

Cinque domande al team di Roomless

Cosa fa Roomless?

Roomless è una piattaforma operante nel settore degli affitti immobiliari ad uso abitativo a medio – lungo termine. Il portale connette i proprietari di casa con i potenziali affittuari. Il proprietario pubblica la propria abitazione e, utilizzando il calendario digitale Roomless, indica le proprie disponibilità per le visite preliminari. L’interessato prenota un tour virtuale della struttura. Se le parti, una volta che si sono conosciute reciprocamente, si trovano d’accordo, procedono alla prenotazione immediata dell’alloggio.

Com’è nata l’idea? Vi siete ispirati a qualcosa di esistente, da un vostro bisogno o altro?

L’idea nasce da una situazione di difficoltà personale, da studenti Erasmus non è stato semplice trovare un alloggio per il periodo all’estero. Abbiamo analizzato i punti di debolezza dei player presenti sul mercato e ne abbiamo fatto i nostri punti di forza. Il processo di affitto di una struttura andava semplificato, ottimizzato e reso maggiormente lean colmando tre gap fondamentali:

  • Geografici: devo recarmi in loco per visitare la casa;
  • Economici: commissioni elevate per entrambe le parti interessate;
  • Temporali: tempi lunghi per ricercare l’annuncio, visitare la struttura, conoscere il proprietario, prenotare l’alloggio.

Qual è il vostro più grande successo? Quello che vi distingue dagli altri?

Il nostro più grande successo è l’aver creato una soluzione che riesce ad integrare i punti di forza delle agenzie immobiliari tradizionali con i vantaggi dei maggiori intermediari online. Il flusso che porta l’utente a trovare la struttura che cerca è semplice, snello, lineare e di breve durata ma estremamente sicuro per entrambe le parti interessate. Permettiamo alle parti di organizzare un incontro con un semplice click, diamo la possibilità al potenziale inquilino di visitare la struttura senza spostarsi dalla sua città e spendere soldi inutilmente ed infine consentiamo alle parti di conoscersi e scegliersi reciprocamente per poi concludere l’affare con una prenotazione immediata dell’alloggio.

Qual è lo stato attuale del progetto e quali sono gli obiettivi futuri?

La piattaforma è conclusa, ultimata e online. A dicembre partiremo con le prime campagne di digital marketing. Gennaio, Febbraio e Marzo sono un momento di picco per il nostro business e saremo pronti per aiutare chi è (disperatamente) in cerca di una nuova casa. Attualmente gestiamo 28 gruppi Facebook di “Cerco/Offro casa/stanza in affitto” nelle principali città universitarie Italiane per un totale di 310k utenti. Lato finanziario, ci stiamo muovendo per trovare nuovi investor per dare una spinta ulteriore a Roomless. I nostri competitors diretti all’estero stanno ricevendo importanti fondi, il mercato è in forte ascesa, le soluzioni specializzate mancano, i margini di guadagno ci sono e il modello di business è scalabile, cercheremo di sensibilizzare e farlo capire a chi gestisce il capitale.

Che cosa ti aspetti dall’esperienza allo StartupItalia Village?

Ci aspettiamo una giornata ludica, divertente, leggera (ce lo meritiamo dopo mesi di duro lavoro), ma estremamente interattiva, produttiva e di network. Per noi sarà un primo punto di arrivo e lo step per una nuova partenza. A #SIOS18 Roomless era poco più di un portale wordpress ed oggi invece è una società costituita, che ha sviluppato internamente una soluzione tecnologica efficiente, cha ha alle spalle un percorso di accelerazione nel programma Hubble di Nana Bianca, con una community ampia e che è pronta a conquistare quote di mercato. Sarà sicuramente emozionante essere dall’altra parte del tavolo (o meglio, del desk).

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter