#SIOS19 StartupItalia Village | Affitto Certificato, la banca dati dei buoni inquilini
#SIOS19 13866 Biglietti
Registrati

Ultimo aggiornamento il 16 novembre 2019 alle 7:18

#SIOS19 StartupItalia Village | Affitto Certificato, la banca dati dei buoni inquilini

A StartupItalia Open Summit potrete conoscere il team di Affitto Certificato e tante altre realtà imprenditoriali. Fissatelo in agenda: lunedì 16 dicembre torna SIOS!

Lunedì 16 dicembre torna protagonista lo StartupItalia Open Summit 2019 in collaborazione con Università Bocconi. Persone, progetti, idee, percorsi visti con gli occhi di chi sorride al futuro: questo il senso del nuovo #SIOS19, incentrato sui segnali del futuro. Una giornata di networking per riunire tutto l’ecosistema dell’innovazione italiano con una plenaria, workshop e uno StartupItalia Village, un luogo dove le startup incontrano gli esperti del settore, investitori e un pubblico interessato, per presentare le proprie idee di business e stringere le giuste connessioni per portare i propri progetti verso il futuro.

Ci sarà anche Affitto Certificato, startup che ha sviluppato una piattaforma per la selezione di inquilini affidabili e referenziati, fondata nel 2018 da Raffale Rizzo, Paolo Rosi, Alessandro La Viola, Giuseppe Rughi, Paolo Venturini Biondi, e Paolo Franco. Trovate di più sulla scheda della startup. Abbiamo chiesto al team di raccontarci qualcosa in più sulla loro esperienza.

Cinque domande al team di Affitto Certificato

Cosa fa Affitto Certificato?

Siamo la prima e unica Banca Dati che ha creato la Referenza Digitale per la selezione di inquilini affidabili e lo facciamo raccogliendo i feedback sui rapporti di locazione e certificando le referenze digitali degli inquilini. Offriamo all’inquilino la possibilità di dimostrare la propria affidabilità creandosi una referenza digitale certificata (curriculum del buon inquilino). Diamo al proprietario e alle agenzie immobiliari la possibilità di scegliere i migliori inquilini.

Com’è nata l’idea? Vi siete ispirati a qualcosa di esistente, da un vostro bisogno o altro?

Il mercato delle locazioni presenta un potenziale enorme (in Italia 2 milioni di contratti l’anno) ma presenta 2 problemi, l’incertezza dei pagamenti per i proprietari e la difficoltà a dimostrare la propria solvibilità da parte degli inquilini. Ci siamo chiesti come mai nell’era della #ReputationEconomy della #TrustEconomy, nell’era di Trip Advisor e di Airbnb non esiste ancora un sistema digitale che consenta di conoscere a fondo il passato di un inquilino?

Le piattaforme. Abbiamo così creato due piattaforme, la prima dedicata agli inquilini, che consente loro di creare la Referenza digitale (il curriculum del buon inquilino) che attesti la regolarità dei pagamenti pregressi che provvediamo a certificare gratuitamente (previa verifica della documentazione contrattuale a supporto). Il curriculum una volta completato può essere inviato digitalmente al proprietario. La seconda, interamente dedicata ai proprietari (locatori) e alle agenzie immobiliari che consente la selezione alla fonte dei migliori inquilini, con un sistema in tre step più uno opzionale:

1. Verifica il passato del potenziale inquilino. Il nostro sistema di rating di affidabilità incrocia i feedback rilasciati dai proprietari sul rapporto di locazione, le referenze digitali degli inquilini Trust Let, con i dati ufficiali di Camere di Commercio e Conservatorie di tutta Italia, banche dati di società di informazioni commerciali che profilano i soggetti in relazione alla loro affidabilità ad adempiere e crea un unico report informativo in PDF.

2. Tutela in corso di esecuzione del contratto. Il proprietario potrà monitorare i pagamenti del proprio inquilino e segnalare eventuali inadempienze, nel nuovo contratto di locazione in corso.

3. Tutela successiva. Il proprietario potrà utilizzare lo strumento della riabilitazione dell’inquilino per recuperare eventuali mancati pagamenti. L’inquilino avrà tutto l’interesse a non perdere l’indice di affidabilità raggiunto fino a quel momento, tenderà a sanare spontaneamente eventuali inadempienze verificatesi nel corso del contratto.

4. Tutela assicurativa (opzionale). Con Locazione Serena (prodotto assicurativo) in collaborazione con Nobis Compagnia di Assicurazioni S.p.A garantiamo il canone d’affitto e proteggiamo gli investimenti immobiliari dei proprietari.

 

Qual è il vostro più grande successo? Quello che vi distingue dagli altri?

Siamo una startup innovativa iscritta nell’apposita sezione del registro Imprese, siamo un team affiatato e costituito da professionisti affermati in tutti i campi interessati dalla nostra iniziativa (IT, Web e SocialWeb, legale, finanziario, assicurativo). Abbiamo idee innovative e la capacità di realizzarle in house.

Le partnership. Abbiamo la capacità di attrarre operatori del settore per stringere partnership commerciali e già in tanti stanno aderendo all’iniziativa, il successo ottenuto alla recente partecipazione allo Smau di Milano lo dimostra.

Le risorse. Ci siamo autofinanziati per la realizzazione delle piattaforme Web e per l’ottenimento delle licenze necessarie per operare nei diversi settori impattati.

La raccolta dei dati. Siamo titolari di licenza TULPS ex art 134 Prefettura Ministero dell’Interno che ci consente di verificare la solvibilità dei soggetti (persone fisiche e persone giuridiche) e raccogliere informazioni in modo legittimo.  La società è iscritta alla sez.E RUI per la distribuzione dei prodotti assicurativi.

Software registrato. Abbiamo ottenuto la registrazione alla SIAE del nostro software che consente l’incrocio dei dati ufficiali delle banche dati tradizionali con la nostra banca dati che raccoglie feedback sul rapporto di locazione e referenze digitali degli inquilini.

I numeri. Con il nostro main partner e socio Affitto.it (risultato il 7°sito in ordine di importanza tra i portali immobiliari nel 2019), possiamo contare su una platea di potenziali fruitori delle nostre piattaforme pari a 2,6 milioni di visitatori (dato Google 2019), 30 mila agenzie iscritte, 500 mila proprietari iscritti e una community social di 59 mila follower (gruppi FB di affitto.it nelle più importanti città italiane).

 

Qual è lo stato attuale del progetto e quali sono gli obiettivi futuri?

Le piattaforme sono utilizzabili online e la crescita continua dei nostri followers lo dimostra, lo sviluppo di nuove funzionalità ed implementazioni sono in corso. In particolare è iniziato lo sviluppo dell’integrazione di alcune funzionalità con il sito Affitto.it, in modo da consentire al potenziale inquilino interessato ad un annuncio visto sul portale di inviare il proprio curriculum da buon inquilino (referenza digitale) all’inserzionista con un semplice click. Abbiamo accordi commerciali interessanti che ci forniranno maggior spinta alla diffusione della referenza digitale per renderla fruibile sia nel modello B2C sia nel mercato B2B a favore dei Big Data.

Che cosa ti aspetti dall’esperienza allo StartupItalia Village?

Ci aspettiamo di poter allacciare nuovi rapporti di partnership e di incontrare investitori interessati anche ad operazioni di crowdfunding che credano nel nostro progetto.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter