#SIOS19 StartupItalia Village | Wait4call, la piattaforma degli spot al telefono
#SIOS19 13650 Biglietti
Registrati

Ultimo aggiornamento il 2 dicembre 2019 alle 8:35

#SIOS19 StartupItalia Village | Wait4call, la piattaforma degli spot al telefono

A StartupItalia Open Summit potrete conoscere il team di Wait4call e tante altre realtà imprenditoriali. Fissatelo in agenda: lunedì 16 dicembre torna SIOS!

É una piattaforma che offre la possibilità di creare campagne marketing utilizzando il tempo di attesa delle chiamate. Si chiama Wait4call, è una startup nata all’interno di LPE Group da un’idea di Luca Legni (CEO e founder) e sarà tra i progetti innovativi presenti il 16 dicembre allo StartupItalia Village e protagonista allo StartupItalia Open Summit 2019.

Lunedì 16 dicembre torna protagonista #SIOS19 in collaborazione con Università Bocconi. Persone, progetti, idee, percorsi visti con gli occhi di chi sorride al futuro: quest’anno incentrato sui segnali del futuro. Una giornata di networking per riunire tutto l’ecosistema dell’innovazione italiano con una plenaria, workshop e uno StartupItalia Village, un luogo dove le startup incontrano gli esperti del settore, investitori e un pubblico interessato, per presentare le proprie idee di business e stringere le giuste connessioni per portare i propri progetti verso il futuro.

Oltre a Luca Legni, il team di Wait4call è composto da Gian Marco Boschi (CFO), Lara Parini (administration), Ines Di Biase (Customer Care), Antonio Maglione  (Social Media Manager). Abbiamo chiesto alla squadra di raccontarci qualcosa in più di questo progetto. Qui intanto trovi un po’ di informazioni.

Cinque domande al team di Wait4call

Cosa fa Wait4call?

Wait4Call è una piattaforma che consente di effettuare campagne marketing mirate tramite l’ausilio di un app che utilizza un nuovo canale media, ovvero il tempo di attesa delle chiamate. Le Aziende creano le loro campagne audio e video tramite un portale dedicato e gli utenti che scaricano l’app hanno la possibilità di ascoltare gli spot al telefono in base alle loro preferenze e ricevono un compenso.

Com’è nata l’idea? Vi siete ispirati a qualcosa di esistente, da un vostro bisogno o altro?

L’idea è nata dal fatto che molto spesso le Aziende che fanno campagne pubblicitarie non hanno la certezza di aver raggiunto effettivamente i loro potenziali clienti. Abbiamo pensato di creare un canale di comunicazione non ancora esistente sul mercato e che potesse dare alle Aziende la possibilità di gestire in autonomia le campagne (nel tempo e nello spazio) e di monitorare i clienti effettivamente raggiunti tramite una piattaforma personale.

Qual è il vostro più grande successo? Quello che vi distingue dagli altri?

Abbiamo creato un nuovo canale media. Grazie al nostro progetto le Aziende sanno effettivamente come viene investito il loro budget-pubblicitario in termini di clienti targetizzati raggiunti. Inoltre, i clienti sono incentivati a scaricare l’app poiché quando ascoltano un nuovo spot ricevono un credito in termini economici.

Qual è lo stato attuale del progetto e quali sono gli obiettivi futuri?

Attualmente stiamo creando sinergie e collaborazioni con agenzie di marketing del territorio e presentando il nostro servizio direttamente alle aziende. Nei primi di dicembre lanceremo la nostra piattaforma sul mercato con la collaborazione di diversi Partner. Il nostro obiettivo è quello di far conoscere il nostro canale media a tutto il territorio nazionale.

Che cosa ti aspetti dall’esperienza allo StartupItalia Village?

Mi aspetto di avere la possibilità di far conoscere il mio progetto ad altre realtà del settore e di incuriosire potenziali investitori.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter