Come riprogettare i negozi grazie allo smartphone, la sfida di ShopFully
In collaborazione con Logo Content By

Gen 23, 2020

Come riprogettare i negozi anche grazie allo smartphone, la sfida di ShopFully

"Aiutiamo i retailer a riconquistare il consumatore che compra offline", l'app DoveConviene guida i clienti alla ricerca di offerte negli store vicini a loro

Gen 23, 2020

Come riprogettare i negozi anche grazie allo smartphone, la sfida di ShopFully

"Aiutiamo i retailer a riconquistare il consumatore che compra offline", l'app DoveConviene guida i clienti alla ricerca di offerte negli store vicini a loro

Una piattaforma tecnologica che, grazie all’utilizzo di big data e machine learning, guida i consumatori nella ricerca delle offerte proposte dai negozi vicini a loro e aiuta i retailer a generare traffico misurabile dal digitale verso gli store fisici.

 

 

ShopFully è una multinazionale italiana con uffici dislocati anche in Brasile, Messico ed Australia – racconta Stefano Portu, founder e CEO della piattaforma – Contiamo circa 250 dipendenti di 16 nazionalità diverse e collaboriamo con più di 700 grandi catene retail e brand nel mondo”.

 

Stefano Portu

L’app DoveConviene

DoveConviene è l’app di ShopFully più utilizzata in Italia: un marketplace sempre aggiornato che riunisce offerte e prodotti dei negozi vicini ai consumatori, guidandoli dalla ricerca all’acquisto dell’oggetto desiderato.

Più di 800 milioni sono le visite monitorate dalla piattaforma ogni anno, e oltre un miliardo i prodotti consultati ogni mese.

Leggi anche: Road to #SIOS17. La storia di DoveConviene, dall’Italia alla conquista del mondo retail

 

La mission di ShopFully

L’obiettivo della piattaforma digitale è quello di collegare i consumatori che pianificano i loro acquisti online con i negozi fisici, dove completano gli acquisti, dando al retail la possibilità di sfruttare a pieno tutte le opportunità che offre il digitale e aiutandolo a portare traffico misurabile nei negozi fisici.

“Ad oggi, il 90% delle vendite avviene ancora nei negozi fisici, ma il 60% delle decisioni di shopping passano da mobile – spiega il CEO – La sfida digitale per i retailer, prima ancora dell’e-commerce, è capire come lo smartphone ridisegni il negozio fisico. ShopFully si inserisce in questo contesto, aiutando i retailer a ri-conquistare il consumatore che compra offline ma i cui percorsi decisionali e le cui aspettative vengono modellati online”. E lo fa dando modo agli utenti di visualizzare le offerte e i prodotti sullo schermo del proprio cellulare e aiutando i retailer a costruire vetrine geolocalizzate su digitale e misurare il percorso dal digitale al negozio fisico.

“In Italia, grazie alla nostra audience e alla piattaforma tecnologica proprietaria di drive to store con investimenti in machine learning e intelligenza artificiale, consentiamo ai venditori tradizionali di portare le proprie vetrine sullo schermo di 25 milioni di consumatori online, in modo geo-localizzato e personalizzato, misurandone la conversione in store visits con una accuratezza validata da Nielsen del 98,8%”, spiega Stefano Portu.

 

 

Le aspettative per il 2020

“Durante questo anno appena iniziato vogliamo continuare a realizzare con ancora più forza la mission di ShopFully, aiutando il retail tradizionale a competere con i player digitali dell’e-commerce. Per raggiungere questo obiettivo, è importante aiutare il venditore a reinventare il volantino, trasformandolo in uno strumento digitale più efficace e misurabile, con impatto importante anche su temi di sostenibilità – conclude il CEO – Degli oltre 700 nostri clienti, sono già circa 50 i retailer italiani con i quali stiamo collaborando in modo dedicato per ottimizzare il mix volantino cartaceo-digitale verso una forte accelerazione digitale. Dal nuovo anno ci aspettiamo che questi progetti si estendano ulteriormente”.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter