Startup Africa Roadshow arriva in Italia: due appuntamenti a Roma e Milano per conoscere l’Africa delle startup - Startupitalia

Ultimo aggiornamento il 11 febbraio 2020 alle 9:34

Startup Africa Roadshow arriva in Italia: due appuntamenti a Roma e Milano per conoscere l’Africa delle startup

Techgarage porta in Italia le 4 migliori startup del tour 2019 in Africa: un’occasione unica per approfondire l’ecosistema startup africano durante la Milano Digital Week

I numeri dello scorso Africa Early Stage Investor Summit #AESIS2019 non lasciano dubbi, solo nel 2019, è stato raccolto oltre 1 miliardo di dollari con 83 contratti che da soli superano il milione di dollari e con il 18% delle aziende co-fondate da donne. “Più donne che nella Silicon Valley“, come ha sottolineato Ben White di VC4A nel suo discorso di apertura. Tuttavia, come chiunque sia stato presente a #AESIS2019 potrebbe percepire, la fame e l’energia per fare meglio e per fare di più è potente. Con la rapida adozione di Netflix in tutto il continente, come ha sottolineato Rebecca Enonchong , il potenziale è infinito, con l’ecosistema che è alla pari con quello del Sud-Est asiatico del 2014, con un forte aumento degli investimenti nelle fasi iniziali.

 

 

Secondo il Rapporto Decoding Venture Investments In Africa 2019 di WeeTracker, nel corso del 2019 le startup africane hanno attirato un picco record di 1,34 miliardi di dollari di capitale di rischio, con il fintech che da solo ha visto 678,73 milioni di dollari.Oltre il 75% delle operazioni è stato effettuato in Nigeria con 663,24 milioni di dollari, seguita da Kenya e Sudafrica.

 

Il Kenya ha registrato una crescita del 283,64% rispetto all’importo dei finanziamenti dell’anno precedente e la Nigeria e il Kenya hanno rappresentato 1,09 miliardi di dollari, ovvero “un enorme 81,49% del totale dei fondi VC raccolti in Africa”.

 

Techgarage ha organizzato una settimana di eventi per conoscere il mondo delle startup in Africa, portando le 4 migliori startup del tour di scouting “Startup Africa Roadtrip 2019” – realizzato lo scorso agosto a Kampala, in Uganda – ad esplorare l’ecosistema Italiano in due appuntamenti: 11 Marzo a Roma in Talent Garden Ostiense, in un evento moderato da Riccardo Luna e il 13 Marzo, Milano, a Cariplo Factory, nell’ambito della Digital Week, insieme all’Assessora alla Trasformazione digitale del Comune di Milano Roberta Cocco.

Durante questi eventi le quattro startup ugandesi selezionate nel corso di Startup Africa Roadtrip 2019 presenteranno i propri progetti d’impresa e sarà proiettato in anteprima il videoreportage sui volti dell’innovazione africana girato dal videomaker Giulio Pedretti tra Uganda, Kenya e Tanzania.
Il team di Startup Africa Roadtrip, progetto promosso dall’associazione non-profit TechGarage, organizza dal 2017 percorsi di scouting e training per startup e progetti d’impresa nei Paesi dell’East Africa. All’edizione 2019 del tour hanno partecipato allo scouting 121 startup provenienti da 10 paesi africani. 20 team imprenditoriali sono stati selezionati per essere affiancati da un team di  9 volontari nello sviluppo del proprio progetto imprenditoriale nel corso di una tech week organizzata presso la Makerere University di Kampala. Gli 11 migliori hanno presentato nel demo day finale, presso la residenza dell’Ambasciata italiana. Da questa selezione sono emersi i quattro migliori team, che a marzo voleranno in Italia per incontrare startup, investitori, ONG, giornalisti e presentare le proprie startup all’ecosistema Italiano.

 

 

Startup Africa Roadshow può contare sul sostegno di diversi importanti sponsor e partner: da stakeholder istituzionali, quali l’Ambasciata Italiana in Uganda e l’Assessorato alla Trasformazione Digitale del Comune di Milano, ad importanti player della scena tech come Cisco Italia, fino ad attori dell’ecosistema dell’innovazione come Primomiglio SGR, TCFCT Studio Associato, Galante e Associati, dpixel, Gruppo Sella, WeTaxi.

 

L’Ambasciata d’Italia a Kampala è orgogliosa di aver sostenuto il progetto “StartupAfricaRoadtrip” sin dal suo varo nel 2017 e, con rinnovata convinzione, nell’estate 2019 – ha affermato Massimiliano Mazzanti, Ambasciatore d’Italia in Uganda – Siamo rimasti stupiti dalla creatività e vivacità dei giovani ugandesi che con le loro idee ci hanno rafforzato nella convinzione che l’investimento in innovazione e ricerca rappresenti la chiave per sostenere l’imprenditorialità giovanile e contribuire, così, allo sviluppo della società e dell’economia del Paese”.

 

Sono quattro le startup che parteciperanno agli eventi del roadshow italiano:

 

HerHealth, che grazie a un dispositivo non invasivo di analisi delle urine intende favorire la diagnosi precoce e migliorare la salute delle donne che vivono in aree rurali;

– Gorilla Conservation Coffee, startup sociale che produce e commercializza caffè equo e sostenibile contribuendo alla salvaguardia dell’habitat dei gorilla;

– Zembo, la cui missione è rivoluzionare la mobilità su due ruote in Uganda, diffondendo moto elettriche da loro sviluppate;

– Swipe2Pay, startup fintech che tramite una mobile app dedicata consente a PMI di accettare mobile money e carte come modalità di pagamento.

 

Sono orgoglioso di questo progetto sviluppato da un bellissimo gruppo di volontari – ha dichiarato Gianluca Dettori, Presidente dell’Associazione Techgarage – siamo rimasti molto colpiti dalla qualità delle startup che hanno partecipato e dal livello dei finalisti al demo day. L’Africa è la nuova frontiera del mercato digitale e presenta incredibili opportunità di sinergia con l’Italia. Ci auguriamo di poter proseguire su questa strada e creare un solido ponte tra l’ecosistema startup Italiano e quello Africano.”

 

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter