Pictet raccoglie 700 milioni di euro per il primo fondo real estate

Ultimo aggiornamento il 26 febbraio 2020 alle 11:17

Pictet raccoglie 700 milioni di euro per il primo fondo real estate

Chiuse le sottoscrizioni a Elevation I, il primo fondo real estate diretto

Pictet Alternative Advisors SA (PAA), società del Gruppo Pictet dedicata agli investimenti alternativi, comunica di aver chiuso le sottoscrizioni a Elevation I, il suo primo fondo real estate diretto. E di avere riscontrato anche un eccesso di richieste di sottoscrizione: il veicolo è stato finalizzato al suo hard cap di 700 milioni di euro, largamente al di sopra dell’obiettivo iniziale di 400 milioni.

 

Nell’ultimo periodo il Gruppo Pictet aveva annunciato la decisone di eliminare l’esposizione di bilancio (lorda e netta) verso i produttori e gli estrattori di combustibili fossili (petrolio e gas, carbone termico)1. Questi investimenti, pari a 250 milioni di Franchi svizzeri al 31 dicembre 2019, sarebbero già stati ridotti del 95% e, viene promesso, verranno azzerati entro la fine del 2020.

Gli investimenti sugli immobili

Il fondo, viene comunicato, applica una strategia value add e ha già completato l’acquisizione di tre immobili di logistica «last mile» nell’area della Greater London e di un immobile pregiato a destinazione mista a Madrid. Il veicolo è focalizzato sulle principali gateway city in Germania, Spagna, Regno Unito e Paesi Nordici e si prefigge di migliorare la sostenibilità degli immobili acquisiti utilizzando i programmi PropTech in tutto il processo d’investimento. Nell’area della Greater London, il veicolo ha acquisito tre centri logistici last mile nel quadro di una strategia di costruzione di un portafoglio di hub simili in tutta Londra.

Gli investitori

La base degli investitori è composta per circa due terzi da clienti privati titolari di patrimoni elevati e per un terzo da investitori istituzionali, compresi società di assicurazione e i fondi pensione europei e asiatici. A Madrid, Elevation I ha acquisito un immobile a destinazione d’uso mista sulla Castellana, una delle principali location nella città, con l’ottica di migliorare la sua impronta ambientale e successivamente di darlo in locazione.

Le dichiarazioni

Zsolt Kohalmi, Global Head of Real Estate e CEO di Pictet Alternative Advisors, ha commentato: «Apprezziamo il forte supporto dei nostri partner d’investimento istituzionali e privati. L’investimento nel real estate sta attraversando una significativa trasformazione grazie a significativi a livello tecnologico, negli obiettivi di sostenibilità e dell’”hotelization” del real estate, che fornirà opportunità value add ai gestori attivi nei prossimi anni. Siamo fermamente convinti della crescita dei private assets nell’ambito di Pictet ed espanderemo significativamente la nostra attività d’investimento in quest’area nei prossimi anni».

 

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter