#BuildforCOVID19, l’OMS lancia l'hackathon globale - Startupitalia

Ultimo aggiornamento il 25 marzo 2020 alle 18:00

#BuildforCOVID19, l’OMS lancia l’hackathon globale

Si chiama #BuildforCOVID19, l'hackathon globale che prenderà il via il 26 marzo e si chiuderà il 30 marzo; il 3 aprile saranno annunciati i vincitori. A supportarlo, oltre a Facebook e Microsoft, ci sono Twitter, TikTok, WeChat, Pinterest, Slack e Giphy

Gli sviluppatori di tutto il mondo sono chiamati a creare app e piattaforme tecnologiche per combattere la pandemia per “costruire soluzioni software che abbiano un impatto sociale, con l’obiettivo di affrontare alcune delle sfide legate all’attuale coronavirus”. Si legge nella pagina dell’iniziativa.

#BuildforCOVID19, l’hackathon globale

L’hackathon globale dall’hashtag #BuildforCOVID19, prenderà il via il 26 marzo e si chiuderà il 30 marzo, mentre il 3 aprile saranno annunciati i vincitori. A supportarlo, oltre a Facebook e Microsoft, Ci sono Twitter, TikTok, WeChat, Pinterest, Slack e Giphy.

Vista l’attuale fase di isolamento, si legge nella pagina dell’hackathon: “vogliamo creare uno spazio online in cui gli sviluppatori possano ideare, sperimentare e costruire soluzioni software per contribuire a far fronte a questa crisi”.

A lot of engineers at Facebook and at companies and universities around the world are asking how they can get more…

Gepostet von Mark Zuckerberg am Dienstag, 24. März 2020

Sette le aree di interesse

Le aree di interesse sono sette e spaziano dalla medicina (telemedicina, supporto agli operatori sanitari, tracciamento dell’epidemia) alle soluzioni per le persone più fragili come gli anziani, a forme innovative di intrattenimento e di contatto con amici, familiari e vicini per combattere l’isolamento sociale. Per poi arrivare alle imprese per riconvertire le proprie attività in telelavoro per poter sopravvivere. All’istruzione, con ambienti e strumenti di insegnamento a distanza alternativi per gli studenti e gli insegnanti.

 

“Funzionalità come le donazioni di sangue e la risposta alle crisi sono state costruite durante gli hackathon e sono ora utilizzate da milioni di persone in tutto il mondo”, ha scritto il Ceo di Facebook Mark Zuckerberg nel post dove ha presentato dell’hackathon. “Sono fiducioso che anche da questo nasceranno prototipi e idee utili”.

Il termine dell’hackathon è fissato alle ore 9:00 del 30 marzo per presentare le domande: la settimana successiva la giuria proclamerà i progetti vincitori che saranno resi noti il 4 aprile.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter