ACBC vince BHeroes e si aggiudica un premio da 300mila euro - Startupitalia
single.php

Ultimo aggiornamento il 12 giugno 2020 alle 17:18

ACBC vince BHeroes e si aggiudica un premio da 300mila euro

5 tappe per incontrare le migliori idee imprenditoriali del Paese con 1.112 richieste di partecipazione. Alla fine del roadshow, 87 finaliste si sono sfidate a suon di progetti e numeri per entrare nella fase finale in cui sono state selezionate le 16 più interessanti.

L’edizione B Heroes 2020 ha trovato il suo “eroe” e, alla fine di un lungo percorso tra roadshow e selezioni, è stata ACBC, innovativa startup che produce calzature sostenibili, ad aggiudicarsi un investimento da 300mila euro. Il business talent, che racconta il mondo dell’imprenditorialità innovativa italiana ideato Fabio Cannavale, è andato in onda sul Sky e Now Tv dal 25 maggio.

ACBC

Durante la cerimonia finale organizzata nell’iconica sede di Borsa italiana, sono stati assegnati i quattro investimenti. A vincere quello più oneroso (300mila euro) è stata ACBC, startup produttrice di calzature componibili che permettono di intercambiare tutte le suole e tutte le tomaie, personalizzando le scarpe e riducendo l’impatto ambientale. Nata nel 2017, diventa subito globale grazie ad un video che raggiunge 50 milioni di visualizzazioni e oltre 2.500 clienti in tutto il mondo. Un’azienda che ha già all’attivo 13 store monomarca in 9 Paesi e vanta collaborazioni in co-brand con marchi tra cui Moschino e Armani.

“Siamo estremamente soddisfatti del traguardo raggiunto da ACBC – dice Antonella Grassigli, CEO e Co-founder di Doorway che ha comunicato il vincitore – e dal proprio team che ha dimostrato grandi competenze sotto la guida di Edoardo Iannuzzi e Gio Giacobbe. Abbiamo creduto sin dall’inizio alle potenzialità della società grazie ad un business model che fa della sostenibilità e della tecnologia un grande punto di forza. ACBC è in pole position sul percorso di sostenibilità e responsabilità sociale e questo si sta rivelando un grande vantaggio competitivo»

Le 4 finaliste

 

Tra le quattro finaliste si sono posizionate RiceHouse (produttrice biocompositi per l’edilizia derivante dagli scarti della risicoltura), Wid Academy (accademia online per imparare a usare i social media da importanti influencer italiani) e Brain Control (un dispositivo che grazie all’intelligenza aiuta a superare disabilità motorie), L’investimento totale sulle start-up selezionate ammonta a un milione di euro.

Le startup sono state giudicate dai selezionatori Fabio Cannavale, promotore di B Heroes e fondatore di decine di aziende, Lisa di Sevo, presidente SheTech e partner di PranaVentures, e Laurent Foata, responsabile del fondo di venture capital Adrian Growth.

«Essere riusciti a portare le migliori startup italiane in Borsa in un’edizione segnata dall’emergenza coronavirus è motivo di enorme soddisfazione per tutto il team, i partner e per me personalmente. L’ecosistema delle startup innovative manda un segnale forte al Paese e speriamo serva a dare la scossa di cui c’è assolutamente bisogno», ha detto soddisfatto Fabio Cannavale.

 

 

Le selezioni e il roadshow

Nel corso del programma si sono sfidate le startup che hanno superato la lunga fase di selezione che si è svolta in un roadshow per l’Italia da maggio a ottobre 2019. 35 tappe per incontrare le migliori idee imprenditoriali del Paese con 1.112 richieste di partecipazione. Alla fine del roadshow, 87 finaliste si sono sfidate a suon di progetti e numeri per entrare nella fase finale in cui sono state selezionate le 16 più interessanti. (https://www.bheroes.it/startup/)

Tutte le 16 startup finaliste di B Heroes entreranno a far parte di Elite, il private market di servizi integrati, parte del Gruppo London Stock Exchange. Tramite la Elite Intesa Sanpaolo Lounge, infatti, avranno a disposizione un network multi-stakeholder e saranno al centro della finanza globale per una crescita strategica e con la possibilità di raccolta capital. Insomma un grande occasione per farsi notare dai grandi investitori.

Visto il grande successo nonostante le difficoltà organizzative dovute all’emergenza Covid, B Heroes non si ferma. Il bando delle selezioni per la prossima edizioni è già sul sito.

 

 

 

 

 

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter