Bonus vacanze: al via dal primo luglio. Chi può richiederlo
single.php

Ultimo aggiornamento il 29 giugno 2020 alle 15:47

Bonus vacanze: al via dal primo luglio. Chi può richiederlo

La cifra varia a seconda del nucleo famigliare. E l'ISEE non deve superare i 40mila euro

Da mercoledì primo luglio potrà essere richiesto il bonus vacanze, un incentivo previsto dal Governo per venire incontro ai tanti cittadini colpiti dalla crisi in atto e, al tempo stesso, agli albergatori che affrontano una crisi turistica senza precedenti. Il bonus vacanze potrà essere richiesto fino al 31 dicembre di quest’anno: la cifra varia a seconda della composizione del proprio nucleo famigliare e si spinge fino ai 500 euro. Si potrà fare domanda attraverso l’app IO, messa a disposizione di tutti per interfacciarsi con la pubblica amministrazione.

Leggi anche: Obbligo di mascherina: in Lombardia resta fino al 15 luglio

Bonus vacanze: a chi è riservato

Stando a quanto si legge sul sito dell’Agenzia dell’Entrate, il bonus vacanze è riservato ai nuclei famigliari «con ISEE fino a 40mila euro. «Per il calcolo dell’ISEE è necessaria la Dichiarazione sostitutiva unica (DSU), che contiene i dati anagrafici, reddituali e patrimoniali di un nucleo familiare e ha validità dal momento della presentazione e fino al 31 dicembre successivo». Come già spiegato, l’importo varia a seconda delle situazioni: una famiglia di tre o più persone avrà diritto a un bonus vacanze da 500 euro, una coppia da 300 euro, un single da 150 euro.

Leggi anche: L’Europa litiga sulla riapertura delle frontiere esterne. Fuori gli americani

Dal primo luglio fino al 31 dicembre di quest’anno la domanda per ottenere il bonus vacanze si farà attraverso l’app IO della pubblica amministrazione. Basterà accedere con lo SPID, credenziali che qualsiasi cittadino può richiedere gratuitamente (qui sotto un semplice guida realizzata per il bonus mobilità, ma valida per qualsiasi altra situazione). Si tratta di semplici unsername e password. Una volta effettuato l’accesso il sistema verificherà tutti i dati ed erogherà un codice univoco e un QR Code da mostrare alla struttura turistica.

Leggi anche: Bonus mobilità, serve lo SPID. Cos’è e come si ottiene

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter

  • Ti potrebbe interessare anche