Nord e Sud America, il Covid galoppa ancora. Record di casi nel continente - Startupitalia
single.php

Ultimo aggiornamento il 3 luglio 2020 alle 10:50

Nord e Sud America, il Covid galoppa ancora. Record di casi nel continente

Non dà tregua il Coronavirus al di sopra e al di sotto del famigerato muro di Donald Trump

Continua a essere fuori controllo la situazione sanitaria in Nord e Sud America. Al di qua e al di là del famigerato “muro” che Donald Trump avrebbe voluto rafforzare e irrobustire, il Coronavirus continua infatti a infuriare, facendo registrare nuovi record di infetti.

Dati allarmanti alla vigilia del 4 luglio

Negli Stati Uniti sono stati registrati nelle ultime 24 ore 53.069 nuovi casi di Covid-19, lo riporta il report quotidiano della Johns Hopkins University: è l’ennesimo record negativo dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, il secondo in due giorni consecutivi e il sesto negli ultimi nove giorni. Il totale sale quindi a 2.735.339. Almeno sette Stati hanno fatto segnare il loro primato in un singolo giorno: Alaska, Arkansas, Florida, Georgia, Montana, South Carolina e Tennessee.

Nelle ultime 24 ore i decessi sono stati 649, portando il bilancio complessivo delle vittime a 128,677. L’ultimo totale di nuovi contagi in USA segna un aumento dell’87% dei casi giornalieri nelle ultime due settimane. L’impennata arriva alla vigilia del 4 luglio, l’Independence Day, che Donald Trump non ha voluto annullare e per gli esperti la giornata potrebbe essere l’ennesima occasione di contagio.

Allarmante la situazione anche in Sud America

Anche in Sud America la situazione continua a essere del tutto fuori controllo, nonostante negli ultimi giorni sembrava che si stesse finalmente stabilizzando. Invece, nelle ultime 24 ore, i contagi sono saliti a 2.723.302 (+74.059) ed i morti a 121.382 (+2.778). È quanto emerge oggi da una elaborazione statistica realizzata dall’ANSA a partire dai dati ufficiali di 34 Paesi e territorio latinoamericani.

Leggi anche: L’obbligo di mascherina? Può salvare il 5% del PIL degli USA

Il Brasile di Jair Bolsonaro globalmente ha sfiorato ieri 1,5 milioni (1.496.858, +48.107), mentre i decessi globali sono 61.884 (+1.252). Seguono Perù (292.004 e 10.045) e Cile (284.541 e 5.920), e altri sette paesi con più di 30.000 contagi: Messico (238.511 e 29.189), Colombia (106.110 e 3.641), Argentina (69.941 e 1.385), Ecuador (59.486 e 4.649), Panama (35.235 e 667), Repubblica Dominicana (34.197 e 765), e Bolivia (34.227 e 1.201).

Record di infezioni in Messico

In particolare, si segnala un nuovo preoccupante avanzamento di contagi nello stato del Messico: 6.741 nelle 24 ore, numero che porta il conteggio complessivo delle infezioni a 238.511, secondo i dati diffusi dal ministero della Salute. Il Paese ha anche registrato 679 morti in più. Il bilancio complessivo delle vittime è di 29.189.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter