Polizze auto online, la metà degli under 30 si assicura con lo smartphone
single.php

Ultimo aggiornamento il 1 settembre 2020 alle 12:54

Polizze auto online, la metà degli under 30 si assicura con lo smartphone

Lo rivela l'ultima ricerca dell'Osservatorio Prima.it, che mette in evidenza come, nonostante il lockdown, circa 4 polizze auto in rete su 10 vengano stipulate attraverso il cellulare

Lo smartphone sempre più protagonista nell’acquisto delle polizze auto, moto o furgoni. Stando ai dati forniti dalla startup Prima Assicurazioni, nei primi sette mesi del 2020, il 36,8% dei clienti online ha preferito il mobile al Pc. Il sopraggiungere della chiusura forzata, causa pandemia, non ha invertito questo trend, nonostante la maggiore facilità ad utilizzare il computer in casa. Oltre un terzo degli utenti ha scelto comunque il cellulare, confermando il cambio di scenario in atto. “La rivoluzione digitale condiziona tutti gli aspetti della nostra vita e ormai lo smartphone è utilizzato per tantissime attività per cui, fino a pochi anni fa eravamo abituati a sederci davanti al Pc, un comportamento che non è cambiato nemmeno con il lockdown, che ci ha costretti in casa e avrebbe teoricamente potuto favorire l’uso del computer”, ha sottolineato a tal proposito Giacomo Testa, Head of Analytics di Prima Assicurazioni.

© Giacomo Testa, Head of Analytics Prima.it

L’ascesa del mobile trainata dai giovani

Restano tuttavia forti differenze anagrafiche. L’indagine mostra difatti come ad assicurarsi online utilizzando il cellulare siano soprattutto i giovani. In particolare gli under 30, con un 45% di preferenze rispetto al Pc. Percentuale che scende progressivamente con l’aumentare dell’età: fra gli over 50, il 70% continua ad optare per il computer. Una tendenza confermata anche dallo stesso Testa: “L’uso dello smartphone è più frequente tra i giovani, tra cui ci sono ormai molti nativi digitali. A livello territoriale, le regioni più mobile sono tutte nel nord Italia, con l’eccezione della Sardegna che si posiziona ben al di sopra della media italiana”.

Le differenze regionali

Anche a livello geografico sono presenti diversità marcate. Il nord Italia, e in particolar modo Valle D’Aosta, Friuli, Emilia Romagna e Lombardia, presenta il rapporto maggiore di polizze auto, moto e furgone stipulate da mobile. C’è però una grande eccezione rispetto alle altre regioni del centro e del sud: la Sardegna. Qui, poco meno della metà delle assicurazioni auto online vengono registrate con il cellulare. Il pc rimane invece la prima scelta per i clienti del meridione; in Campania e in Sicilia soltanto un quarto di loro predilige il telefono al pc.

Leggi anche: Mezzi pubblici, come si prenderanno con le nuove norme

Mezzo che prendi, strumento che usi

Seppur sostanzialmente in linea fra loro, i dati forniti dalla ricerca di Prima.it mostrano come il mezzo più assicurato tramite il mobile sia la moto. Quasi il 40% delle polizze acquistate online per le due ruote provengono infatti dallo smartphone, contro il 36% circa di auto e furgoni. Non cambia invece il rapporto fra le varie aree d’Italia, con il nord ancora in testa per quanto riguarda l’utilizzo del cellulare.

Smartphone in crescita

La crescita del mobile nella prima metà del 2020 conferma un andamento già rilevato negli ultimi anni, dimostrando il forte impulso alla tecnologia in atto nel campo delle polizze auto e moto. Una svolta abbracciata e favorita anche dalle istituzioni, che ormai da un lungo periodo permettono l’esibizione del certificato di assicurazione anche in formato digitale e pertanto anche da cellulare.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter