MyAir, il dispositivo di monitoraggio respirazione, chiude un round da 1 milione di euro - Startupitalia
single.php

Ultimo aggiornamento il 11 novembre 2020 alle 10:39

MyAir, il dispositivo di monitoraggio respirazione, chiude un round da 1 milione di euro

A guidare il round da 1 milione di euro HTH - Health Technology Holding. Obiettivo: il lancio di Airgo, primo dispositivo medico wireless certificato per il monitoraggio della respirazione, utilizzato per pazienti affetti da Covid-19 in Italia e negli USA

MyAir, società medtech con sede a Boston e Milano specializzata nella diagnostica delle malattie respiratorie, ha concluso un round di finanziamento di Serie A di 1 milione di Euro con HTH – Health Technology Holding, mirato a finanziare l’espansione commerciale e lo sviluppo di nuove funzionalità della piattaforma per il monitoraggio della respirazione Airgo, data la sua rilevanza anche per l’emergenza Covid. La piattaforma Airgo si basa sul primo dispositivo medico wireless, non invasivo, facile da usare e attivo 24/7, per monitorare in tempo reale, con qualità ed accuratezza clinica, i parametri respiratori dei pazienti, sia in ospedale che a casa.

“Siamo entusiasti della partnership strategica con HTH: la loro profonda esperienza e il loro network, uniti alla nostra capacità di innovare in ambiti emergenti, aprono nuove frontiere per il futuro del settore della respirazione”. Ha commentato la chiusura del round di finanziamento, David Kuller, fondatore di MyAir.

Il grande valore della Piattaforma

HTH, società di investimenti privata che integra le attività di scouting di Zcube-Zambon Research Venture con una partecipazione diretta in startup early stage nelle scienze della vita a livello internazionale, ha riconosciuto il grande valore della piattaforma e le sue opportunità di utilizzo. Queste sono state ulteriormente amplificate dall’emergenza Covid-19, soprattutto nell’ambito della telemedicina, delle malattie polmonari ostruttive croniche, della medicina personalizzata, del trattamento dei pazienti gestiti attraverso l’IA e della fisioterapia da remoto.

Airgo, il dispositivo indossabile wireless

Airgo permette ai medici di controllare parametri vitali e trend respiratori, per intervenire tempestivamente nelle crisi di insufficienza respiratoria. Auto-finanziata dai fondatori di MyAir, la piattaforma è alla sua V generazione: Airgo ha ottenuto la certificazione CE come dispositivo medico di classe II(a), ed è stato utilizzato con successo su oltre 1.000 pazienti, per un totale di 10.000 ore di monitoraggio, presso centri qualificati di alto livello e specializzati nella telemedicina negli USA (oltre 800 pazienti all’Harvard Mass General Hospital e più di 50 alla Minnesota Sleep Clinic) e in Italia (oltre 250 pazienti agli ICS Maugeri Veruno e all’Ospedale S. Croce e Carle di Cuneo).

Grazie alla combinazione unica di ergonomia, autonomia, telemetria 24/7, cloud analytics e visualizzazioni diagnostiche tramite Airgo Console, durante l’emergenza Covid-19 i medici statunitensi e italiani hanno riconosciuto immediatamente l’utilità del dispositivo Airgo per fornire informazioni e dati utili a determinare tempestivamente il percorso terapeutico.

Secondo Michele Gaiotto, CEO di HTH, “MyAir rappresenta un importante punto di riferimento nelle nuove tecnologie di aiuto ai pazienti. Già molto prima dell’emergenza dovuta al Covid-19, sentivamo la necessità di un monitoraggio continuo e affidabile, nonché predittivo, nell’ambito di patologie respiratorie come le malattie polmonari ostruttive croniche e l’asma. La tecnologia di MyAir spalanca le porte a un nuovo paradigma”.

Per rafforzare ulteriormente la partnership strategica e per esplorare nuove opportunità, HTH e MyAir apriranno a breve una propria sede in OpenZone, campus scientifico dedicato alla Salute, situato alle porte di Milano.

MyAir (La storia)

Myair Inc. è stata fondata nel 2015 per continuare lo sviluppo di Airgo, una piattaforma tecnologica inventata da David Kuller per il concorso 2013 HHS/EPA MyAir MyHealth, il cui scopo era la ricerca di soluzioni innovative per il monitoraggio. Airgo vinse il contest e il premio di $150k fu l’inizio dell’autofinanziamento da parte dei fondatori. Myair ha successivamente sviluppato 5 generazioni della piattaforma tecnologica Airgo, ciascuna validata clinicamente da importanti ospedali in USA e in Italia.

Myair attualmente opera da Boston e da Milano, con una nutrita rete di KOL impegnata nella definizione di ulteriori aree di applicazione di Airgo nei campi cardiovascolare, polmonare, e diagnosi del sonno e relative cure. Con il supporto degli investitori, la missione di MyAir è di rivoluzionare l’healthcare tramite l’utilizzo di biomarker respiratori monitorati a distanza 24/7.

Il Campus OpenZone

OpenZone è un campus scientifico dedicato alla Salute situato alle porte di Milano, nato con la missione di creare valore in modo unico nel settore dell’Health, promuovendo una community dinamica e favorendo l’accesso a competenze e capitale. Il campus ospita oggi 28 organizzazioni tra le quali imprese biotech, farmaceutiche e di terapie geniche avanzate di prim’ordine riconosciute a livello internazionale. OpenZone è un luogo di scambio di conoscenze fondato sull’innovazione aperta, concepito con l’obiettivo di creare ponti tra mondi, linguaggi e competenze diverse.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter

  • Ti potrebbe interessare anche