Extra Cashback di Natale al via, le cose da sapere per non perderlo
single.php

Ultimo aggiornamento il 8 Dicembre 2020 alle 6:38

Extra Cashback di Natale al via, le cose da sapere per non perderlo

Da oggi 8 dicembre e fino al 31 con almeno 10 pagamenti con carta c'è la possibilità di ottenere un rimborso del 10% fino a 150 euro. E si può aderire anche senza passare dall'AppIO e dalla SPID e dalla CIE. Ecco come

Soprattutto al Nord Italia, le giornate del 7 (Sant’Ambrogio) e dell’8 dicembre (Immacolata) sono tradizionalmente destinate a fare due cose: l’albero di Natale (magari in tandem con il presepio) e i regali. Il fatto che molte Regioni stiano tornando al colore di sicurezza giallo aiuterà di certo lo shopping pre festivo. L’altra misura che dovrebbe sorreggerlo, contribuendo a far ripartire i consumi e l’economia, è l’Extra Cashback di Natale, sebbene in un Paese demograficamente molto anziano come il nostro permangano dubbi sulla sua accessibilità a tutti, visto che richiede di registrarsi sull’App IO, portale della Pubblica amministrazione ma per farlo occorre già essere in possesso di SPID o CIE. Ma andiamo con ordine.

Leggi anche: Cashback senza SPID e AppIO? Così è possibile ricevere il bonus

Cos’è l’Extra Cashback di Natale

Tutti gli acquisti fatti in negozio con la carta o con l’app faranno ottenere un rimborso pari al 10% della somma spesa. Come ha specificato Giuseppe Conte nella conferenza stampa di giovedì scorso, restano invece esclusi gli e-store, sia perché la misura in origine è nata per fare emergere il nero e aumentare la tracciabilità delle spese (che su Internet è già garantita), sia perché, ha detto il premier: “adesso è il momento di aiutare i negozi di prossimità, dopo mesi di lockdown che hanno agevolato gli store online”. Bisognerà però fare un minimo di 10 transazioni. Quindi, riassumendo, le regole sono queste:

  1. Bisogna effettuare pagamenti in app o con carta;
  2. Il rimborso per ogni spesa effettuata nelle modalità sopraindicate è pari al 10%, ma sarà calcolato solo sull‘importo massimo di 150 euro;
  3. Non è previsto un importo minimo per transazione, questo vuol dire che ai fini del conteggio è ritenuto valido anche il pagamento di un caffè;
  4. L’Extra Cashback di Natale copre qualsiasi tipo di acquisto: dall’abbigliamento ai giocattoli e i videogiochi fino alle spese sanitarie, professionisti inclusi;
  5. Il Cashback accumulato si riceverà mese di febbraio 2021, direttamente come accredito sul conto associato al programma al momento della registrazione su AppIO o, come vedremo sotto, usufruendo delle opzioni nelle App di talune carte di credito;
  6. La via principale di accesso al programma è la registrazione all’AppIO che richiede però SPID o CIE.

Extra Cashback di Natale, SPID e AppIO sono necessarie?

No. Alcune carte permettono di partecipare all’Extra Cashback di Natale senza avere la SPID o la CIE e senza avere effettuato la registrazione all’AppIO. Al momento sono la carta Hype di Banca SellaNexi, attraverso le sue app Nexi Pay e YAP e, infine, Satispay. Le prime due le abbiamo già trattate qui. Hype fa sapere ai propri correntisti che: “tutto quello che bisogna fare, dall’8 dicembre in poi, è: accedere alla sezione Cashback di Stato dell’app e collegare la carta Hype e l’IBAN all’iniziativa. In questo modo si potrà guadagnare Cashback e ricevere l’importo accumulato direttamente sul conto: non si dovrà scaricare nessun’altra app, né richiedere lo SPID. Questa funzione non è ancora disponibile nell’app e lo sarà nei prossimi giorni, con il prossimo rilascio dell’app”.

Per chi invece usa Nexi Pay, fa sapere la società, “da subito saranno considerati validi ai fini del cashback anche gli acquisti effettuati con smartphone utilizzando Apple Pay, Google Pay e Samusng Pay, in aggiunta a quelli effettuati con le carte” e per chi aderisce tramite YAP il cashback guadagnato sarà accreditato direttamente sull’applicazione pronto per essere speso. Infine, anche su Satispay hanno introdotto da oggi una nuova funzionalità che, garantiscono dall’ex startup, renderà possibile agli utenti l’attivazione del Cashback di Stato tramite la propria app, senza la necessità di ricorrere a SPID o App IO.

Leggi anche: Lotteria degli scontrini, come chiedere il codice per partecipare

Tale funzionalità sarà “attivabile in pochi tap direttamente dalla sezione Servizi dell’app” e sarà rilasciata in concomitanza con l’inizio del piano, quindi da domani 8 dicembre. In quella data, lo ripetiamo, prenderà forma l’Extra Cashback di Natale, il “bonus” natalizio del 10% sugli acquisti in negozio fino a 150 euro per gli utenti che effettueranno nel mese di dicembre almeno dieci transazioni in negozi fisici con strumenti di pagamento elettronici, come Satispay, appunto. Infine, nella serata di ieri, Poste Italiane ha fatto sapere che tutti i titolari delle carte del Gruppo potranno eseguire la registrazione necessaria per la partecipazione al programma Cashback di Stato direttamente sulle App Postepay e BancoPosta, in alternativa alla procedura di registrazione tramite Spid sull’AppIO.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter

  • Ti potrebbe interessare anche