desc

Aiko incassa un round da 1,5 milioni di euro. Guidato da Primo Space Fund

Economia Digitale
ECONOMY
Edit article
Set prefered

Aiko incassa un round da 1,5 milioni di euro. Guidato da Primo Space Fund

AIKO, startup italiana che sviluppa software di Intelligenza Artificiale per l’automazione delle missioni spaziali, chiude un round da 1,5 milioni. Guidato da Primo Space Fund, il fondo di investimento in attività spaziali gestito da Primomiglio. Raffaele Mauro completa il team di gestione affiancando Matteo Cascinari e Giorgio Minola

AIKO, startup italiana che sviluppa software di Intelligenza Artificiale per l’automazione delle missioni spaziali, chiude un round da 1,5 milioni. Guidato da Primo Space Fund, il fondo di investimento in attività spaziali gestito da Primomiglio. Raffaele Mauro completa il team di gestione affiancando Matteo Cascinari e Giorgio Minola

Economia Digitale

Primo Space Fund ha firmato un accordo di investimento con AIKO la startup fondata da Lorenzo Feruglio, Giorgio Albano e Loris Franchi che sviluppa software di Intelligenza Artificiale per l’automazione delle missioni spaziali. Al round partecipa anche GEMINEA s.r.l. holding di partecipazioni focalizzata in startup che operano nel settore dell’Intelligenza Artificiale e che per prima ha investito in AIKO nel 2019.

“Siamo estremamente motivati dall’aver ricevuto questo investimento e dal supporto che Primo Space darà ad AIKO, questo ci consentirà di posizionare AIKO come leader nello sviluppo e fornitura di tecnologie all’avanguardia per l’automazione delle missioni spaziali. Queste tecnologie, grazie all’apporto dell’Intelligenza Artificiale, hanno raggiunto complessità e capacità inimmaginabili solo qualche anno fa, e il settore spaziale può beneficiare enormemente di questo trasferimento tecnologico. Vogliamo creare qualcosa di molto raro nel settore spaziale, una startup deep tech concentrata nel risolvere un problema molto complesso e specifico, ma con impatto enorme nel settore.” ha dichiarato Lorenzo Feruglio, CEO e Founder di AIKO.

 

AIKO, sviluppa software di AI per l’automazione delle missioni spaziali

AIKO è una startup deep tech che punta a diventare il punto di riferimento per l’applicazione dell’Intelligenza Artificiale alle missioni autonome nello spazio. È stata la prima società in Europa ad avere dimostrato in orbita algoritmi di deep learning. Il mercato di riferimento è costituito dai produttori di satelliti, dagli sviluppatori software per la gestione delle missioni e dalle società che operano missioni spaziali. Tali realtà, attraverso l’utilizzo delle tecnologie sviluppate da AIKO, possono aumentare il grado di automazione delle loro infrastrutture, potenziare le prestazioni dei sistemi spaziali, e introdurre autonomia nelle decisioni prese durante le missioni, introducendo forti risparmi nei costi relativi a queste ultime.

Le dichiarazioni dei protagonisti

“Siamo molto contenti di accompagnare lo sviluppo di una realtà come AIKO nel panorama della New Space Economy Italiana e di fornire le risorse per la crescita di una società e di un settore così innovativo” hanno dichiarato Matteo Cascinari e Giorgio Minola, General Partners di Primo Space.

Primomiglio SGR S.p.A. è stata coadiuvata nella valutazione scientifica dalla Fondazione E. Amaldi, partner tecnologico di Primo Space, mentre per quanto riguarda l’assistenza legale dallo studio MJH Alma con un team guidato dall’Avv. Roberto Nigro e composto dagli associates Sveva Ricci e Sara Aratari. I soci fondatori ed AIKO sono stati assistiti dallo studio Boursier, con un team formato dal dottor Alberto Bertagnolio e dall’Avv. Mara Santeramo.

“Il finanziamento di AIKO rappresenta il primo traguardo del fondo Primo Space a pochissimi mesi dalla sua costituzione e conferma l’importanza del venture capital per le aziende del nostro Paese” dichiara Maria Cristina Falvella, Presidente della Fondazione E. Amaldi.

“La piena operatività di un fondo come Primo Space rappresenta un passo importante per l’Italia. Disponiamo oggi di uno strumento in grado supportare imprese ad alta intensità tecnico-scientifica, in grado di creare le condizioni per la crescita economica del futuro e di attrarre talenti, capitali e nuove energie per lo sviluppo.” dichiara Raffaele Mauro, General Partner di Primomiglio SGR.

“L’ingresso di Raffaele Mauro con il suo bagaglio di esperienze e di competenze professionali completa un team di gestione altamente qualificato per affrontare le sfide che un fondo così particolare richiede, siamo molto contenti di portare a bordo di Primomiglio una persona con la sua capacità ed esperienza” dichiara Gianluca Dettori Presidente di Primomiglio SGR.