Resilienza e SIOS: vi raccontiamo il dietro le (digital) quinte - Startupitalia
single.php

Ultimo aggiornamento il 10 Dicembre 2020 alle 6:34

Resilienza e SIOS: vi raccontiamo il dietro le (digital) quinte

Resilienza nel new normal: le soprese a SIOS20 e un nuovo modo di incontrarsi per fare e vivere il business e fare sharing di competenze

Diciamoci la verità, il new normal ce lo siamo costruiti noi: da soli, informandoci, in collaborazione con altri attori, aprendoci all’innovazione. La situazione di crisi di quest’anno ci ha insegnato che avevamo a disposizione tutta la tecnologia che ci serve per affrontare, con agilità, situazioni nuove o complicate. Ciò che ci mancava era era un assetto mentale, un modello di problem solving che fosse aperto ad accogliere su larga scala queste nuove tecnologie.

Ma cos’altro è l’innovazione se non il saper far incontrare a beneficio di tutti l’invenzione tecnologica con l’esigenza quotidiana delle persone?

Per questo in StartupItalia non ci siamo fatti trovare impreparati.

Il SIOS è l’evento più importante non solo per noi, ma per l’intero ecosistema dell’innovazione italiano. Abbiamo sperato fino all’ultimo di poter continuare a fornire una formula di evento che permettesse a tutti noi e tutti voi di incontrarci. Ma già ad aprile abbiamo realizzato che qualsiasi fosse il modo in cui si sarebbe evoluta l’emergenza, dovevamo fare in modo di agevolare la buona riuscita dello scambio di idee, progetti, nozioni e il networking per aumentare le possibilità di partnership, investimenti e business.

La piattaforma contenutistica e l’obiettivo strategico di SIOS ci sono sempre stati. Abbiamo pensato a come poterlo evolvere e per rispondere alle esigenze contestuali del momento storico e a questo punto abbiamo individuato la tecnologia ed il partner perfetto per poter realizzare concretamente un SIOS evoluto, aperto a tutti, maggiormente rispondente alle esigenze del momento. Abbiamo quindi scelto Coderblock, la startup che ha rivoluzionato il modo di collaborare da remoto.

Sì, “collaborare”, perché Coderblock non è solo uffici virtuali in 3D per agevolare lo smart working: è molto di più. E’ una tecnologia flessibile, adattiva e personalizzabile e che permette di “costruire” persino eventi virtuali con tanto di diverse sale convegnistiche e main stage a cui si può partecipare e fra cui ci si può muovere liberamente: insomma, un SIOS digitale!

L’organizzazione del SIOS ha richiesto un primo set up per testare la capacità organizzativa da remoto di un evento così complesso e diversificato. Il set up è stato effettuato con un partner storico e innovativo come Junior Achievement, la più vasta organizzazione non profit al mondo dedicata all’educazione economico-imprenditoriale nella scuola.

Il suo BizFactory, il grande evento finale di un percorso di introduzione all’economia per centinaia di ragazzi appartenenti ad altrettante scuole disseminate per il territorio italiano, doveva tenersi in estate, e il BizFactory è proprio la fiera delle startup ideate dai ragazzi delle scuole superiori italiane. Le 20 migliori, una per regione, si “scontrano” a suon di pitch in presenza di esperti e attraverso il loro stand per vincere la possibilità di andare a presentare il proprio progetto alla Finalissima europea a Bruxelles.

In una partnership che sembrava già oliata da anni di collaborazione, Startupitalia e Coderblock hanno fatto sì che questi ragazzi non perdessero l’occasione di conoscersi e farsi conoscere, di entrare in contatto con i migliori professionisti del settore, di misurarsi, ancora di più, con tecnologie avanzate. Il know how di ideazione, organizzazione eventi e impostazione strategica dei contenuti, che sono il tratto distintivo di StartupItalia ha incontrato la velocità, efficienza, flessibilità, potere di customizzazione e alta tecnologia di Coderblock, per un evento che ci ha insegnato qualcosa di nuovo, e stranamente di “positivo” che questo new normal ci ha dato e che continuerà a darci: il suo potenziale per eliminare numerosissime barriere che non permettono l’inclusion&diversity.

L’ottima riuscita del BizFactory di Junior Achievement ci ha spalancato la mente e fatto vedere, più concreto di un semplice miraggio, la possibilità di un SIOS20 che fosse davvero aperto a tutti: lo startupper che non può muoversi perché iperimpegnato; lo studente in innovazione ed imprenditoria che vive lontano e non può permettersi il biglietto del treno o dell’aereo per Milano; chiunque abbia difficoltà a spostarsi da casa nei giorni dell’organizzazione.

Il new normal è e sarà più inclusivo: domani torneremo ad abbracciarci quando vorremmo, ma quando non potremo o non ce la faremo, potremo sempre connetterci, per non perderci un minuto di occasione di networking, conoscenza e sharing.

Quello in corso è un perfetto esempio di come il digitale sia oggi indispensabile per raggiungere risultati importanti. Abbiamo adattato una soluzione, inizialmente ideata solo per lo smart working, a sostegno di quelle realtà che possono oggi modellare nuove esperienze virtuali e identificare in questo modo nuove linee di ricavo“, afferma Jacopo Paoletti, advisor & partner di Coderblock.

La novità di quest’anno di SIOS, il Village ha moltiplicato le possibilità di incontro per le startup, in una modalità 24/7 di apertura dello stand virtuale. Una vetrina che permette di amplificare la propria visibilità esponenzialmente, rispetto all’esclusiva presenza fisica ad un evento.

L’ultimo workshop del “Road to SIOS20” si terrà venerdì 11 dicembre dalle 18:30 alle 19:30.

Partendo dalla condivisione di resilienza e co creazione della nuova quotidianità, Startupitalia illustrerà i suoi progetti per l’imminente futuro: innovativi e sempre più adattabili alle esigenze dell’industry e dei partner; Danilo Costa, CEO & Founder di Coderblock, ci parlerà della sua inaspettata esperienza di abilitatore di nuovo business per molteplici imprenditori italiani, che grazie alla tecnologia e proposta Coderblock non hanno dovuto interfacciarsi con il fallimento. Insieme illustreremo tutti i vantaggi e i benefici che una nuova normalità, più inclusiva, più flessibile, più digital saprà fornirci nei prossimi mesi.
Ci incontreremo quindi in diretta sui canali Facebook, Linkedin e Youtube di StartupItalia, prima di lanciare il countdown per l’evento finale del 14!

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter

  • Ti potrebbe interessare anche