Secondo closing per Eureka! Fund I da 40 milioni di euro - Startupitalia
single.php

Ultimo aggiornamento il 28 Dicembre 2020 alle 9:32

Secondo closing per Eureka! Fund I da 40 milioni di euro

La società di Venture Capital EUREKA! Venture SGR annuncia il second closing del fondo d technology transfer Eureka! Fund I a 40 milioni di euro, su un obiettivo di raccolta finale di 50 milioni e l’inserimento di Olivia Nicoletti in qualità di Investment Manager

EUREKA! Venture SGR è il primo operatore indipendente in Italia specializzato in investimenti deeptech, ossia in startup, spin off e PMI italiane provenienti o collegate con Centri di Ricerca e Università del Paese e che hanno l’obiettivo di valorizzare sul mercato i risultati delle loro attività di ricerca scientifica, promuovendo tecnologie innovative e spesso di frontiera, che possono avere un impatto profondo nella vita delle persone, nell’ambiente e nella società in generale.

Eureka! Fund I – Technology Transfer” è focalizzato su investimenti in Advanced Materials e più in generale in applicazioni e tecnologie riconducibili alla Scienza ed Ingegneria dei Materiali. Il Fondo investe negli stadi proof-ofconcept, seed e Round A, anche grazie alla partnership con 27 Università e Centri di Ricerca Scientifica del Paese.

Stefano Peroncini, Amministratore Delegato EUREKA! Venture SGR, ha così commentato: “E’ stato per Eureka! Un anno particolarmente intenso, in cui l’attenzione di tutti noi è stata non soltanto al fund raising del Fondo e ai primi investimenti ma soprattutto a costruire una squadra vincente. E’ per questo motivo che saluto con grande soddisfazione l’arrivo nel team Eureka! di Olivia Nicoletti, una professionista del Technology Transfer e degli investimenti in Venture Capital che con il suo ruolo di Investment Manager porterà la sua grande passione per il deep tech e la sua esperienza internazionale, maturata in oltre 12 anni presso una delle eccellenze mondiali nella valorizzazione dei risultati delle attività di ricerca scientifica.

Olivia Nicoletti, Investment Manager

In soli 5 mesi dall’avvio del Fondo, il team di Eureka! ha perfezionato tre investimenti e oggi cresce con l’inserimento di Olivia Nicoletti, professionista che porta con sé grandi competenze sul deep tech, acquisite in 12 anni trascorsi nel Regno Unito. Olivia è stata in precedenza Senior Investment Associate in Angel CoFund e Commercialization Manager presso Cambridge Enterprise (la società per il trasferimento tecnologico dell’Università di Cambridge) dove ha lavorato per cinque anni nei team di Trasferimento Tecnologico e dei Fondi di Seed Investment. Durante questo periodo ha supportato e accompagnato molti ricercatori e scienziati nel tradurre le loro ricerche in nuove aziende, in uno spettro molto ampio di settori del deep tech, tra i quali il quantum computing, la crittografia, il fotovoltaico, il machine learning, l’ottica e i medical device. Prima di entrare a far parte di Cambridge Enterprise, Olivia è stata curatrice, scrittrice e valutatrice peer review per Nature Materials. Olivia ha conseguito un dottorato di ricerca presso l’Università di Cambridge per il suo lavoro in nanofotonica e l’equivalente di un Master of Science e un Bachelor of Science in Fisica presso l’Università Statale di Milano.

Il Fondo Eureka! I

Il Fondo Eureka! I annovera il Fondo Europeo per gli Investimenti (EIF) e Cassa Depositi e Prestiti (CDP) in qualità di anchor investor tramite la piattaforma ITAtech, nata proprio per supportare iniziative di Technology Transfer in grado di valorizzare la ricerca scientifica e tecnologica italiana. Eureka! Fund I beneficia del supporto di InnovFin Equity – lo strumento finanziario sviluppato sotto Horizon 2020 e che rappresenta il programma di riferimento della Unione Europea per la Ricerca e l’Innovazione – e dello European Fund for Strategic Investments (EFSI).

Ai cornestone investors del primo closing di Eureka! Fund, tra i quali anche Compagnia di San Paolo, SAES Group, e UMBRA Group, si sono uniti di recente alcuni family office, tra cui le holding di investimento di un’importante famiglia industriale italiana, HOFIMA (Malacalza) e di un gruppo europeo della tutela della proprietà intellettuale, portando la dotazione di Eureka! a 40M€.

Le dichiarazioni de protagonisti

Davide Malacalza, Amministratore Delegato di HOFIMA ha dichiarato “questo investimento è la naturale conseguenza del nostro apprezzamento e fiducia sia nella strategia del team di gestione che negli obiettivi del fondo, focalizzato su investimenti e applicazioni legate all’ingegneria dei materiali. Storicamente, come famiglia industriale, nutriamo interesse per le tecnologie di frontiera e siamo da molti anni azionisti di ASG Superconductors, società leader nella realizzazione di materiali, magneti e sistemi superconduttivi per il mondo ricerca e industria.”

Anna Amati, Consigliere con delega alle Relazioni Istituzionali EUREKA! Venture SGR, ha commentato: “Eureka! cresce ad una velocità straordinaria: con un obiettivo di raccolta finale fissato a 50 milioni di Euro, siamo passati dall’autorizzazione della SGR a due closing del fondo e a tre investimenti in meno di 12 mesi.”

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter

  • Ti potrebbe interessare anche