Mentana scivola per i social: commenta il film Project X non Capitol Hill
single.php

Ultimo aggiornamento il 7 Gennaio 2021 alle 11:37

I social fanno inciampare Mentana: commenta Project X e non Capitol Hill

Piccolo incidente durante la maratona televisiva notturna: per qualche secondo il direttore scambia le immagini di un film comico per i fatti statunitensi

Capita talvolta che anche il re dei social in persona inciampi proprio a causa dei social. Enrico Mentana, direttore del TG la7, nonché fondatore della testata online Open, noto ormai soprattutto ai più giovani per essere un “blastatore” seriale prima su Twitter (da cui “fuggì” anni fa in polemica coi suoi detrattori), poi su Facebook (dove invece resta fermamente, combattendo campagne quotidiane che nel recente passato avevano portato alla creazione di pagine ad hoc e di una lunga rassegna di meme e gif), nel pieno della diretta straordinaria mandata in onda nella notte per coprire i fatti di Capitol Hill ha infatti scambiato per qualche istante le immagini di un film pubblicate via Twitter da un account satirico per la cronaca degli incidenti di piazza statunitensi.

Leggi anche: Trump via da tutti i social? Cosa rischia dopo i fatti di Capitol Hill

Project X irrompe nella Maratona Mentana

“Un altro personaggio evidentemente…” dice a un certo punto il direttore senza accorgersi di essere incappato nell’account satirico @ProbOffTopic che aveva riproposto alcuni fotogrammi della rivolta immaginata nel film comico Project X. Le immagini scorrono a tutto schermo e ritraggono figuri improbabili lasciarsi andare a scene di devastazione urbana. Dunque perfettamente credibili, considerate l’irruzione a Capitol Hill di una masnada armata capeggiata da Shaman Qanon, un curioso individuo vestito da toro.

 


Sia Mentana sia il suo ospite in studio, il giornalista Gerardo Greco, intuiscono però che qualcosa non quadri dopo appena pochi istanti, quando il filmato prosegue con scene in cui la folla dà fuoco alle auto in strada servendosi persino di lanciafiamme. “Questo probabilmente sta accadendo nei sobborghi”, prova a ipotizzare Greco. “Sono immagini che dobbiamo ovviamente verificare”, conclude Mentana alzandosi per avere una visione più chiara del monitor sulla sua scrivania.

Leggi anche: Perché Twitter ha silenziato Trump? Il social: rischia blocco permanente

 

 

Cos’è Project X, il film che ha tratto in errore Mentana

In realtà il direttore è cascato appunto sulle immagini di una commedia statunitense del 2012, arrivata in Italia col titolo Project X – Una festa che spacca, film di Nima Nourizadeh con Thomas Mann, Oliver Cooper, Jonathan Daniel Brown, Dax Flame, Kirby Bliss Blanton che parla delle vicissitudini di tre liceali alle prese con una festa che dovrebbe elevarli dal rango di “loser”, ovvero sfigati, a vip della scuola, festa che sfugge però loro di mano. In compenso,li ha fatti entrare persino nella mitica Maratona Mentana.

Leggi anche: «Non abbiate paura del Covid». L’ottobre di Trump tra social e pandemia

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter

  • Ti potrebbe interessare anche