desc

Tutti i mezzi di trasporto europei in un motore di ricerca (e una startup di 90 ragazzi)

BLOG
Edit article
Set prefered

Tutti i mezzi di trasporto europei in un motore di ricerca (e una startup di 90 ragazzi)

Nata nel 2012, oggi dà lavoro a 90 persone e ha collegato le capitali del Vecchio Continente in un’unica applicazione mettendo insieme tutti i mezzi di trasporto di 500 società. Storia di GoEuro

Nata nel 2012, oggi dà lavoro a 90 persone e ha collegato le capitali del Vecchio Continente in un’unica applicazione mettendo insieme tutti i mezzi di trasporto di 500 società. Storia di GoEuro

Hanno messo in un unico sito tutte le soluzioni di viaggio per aerei, treni, bus traghetti e auto in tutta Europa. Nazione per nazione. Mezzo per mezzo. Molti dicono che GoEuro è tra le startup più interessanti di Berlino. Fondata nel 2012 dal 32enne Naren Shaam offre una soluzione alternativa al fare zapping tra sito e sito alla ricerca della soluzione migliore e più economica per viaggiare in Europa. In due anni ha messo insieme sulla sua piattaforma oltre 500 società di trasporto. Lanciata ufficialmente nel 2013, oggi dà lavoro a 90 ragazzi e l’anno scorso ha convinto venture come Battery Ventures, Hasso Plattner Ventures and Lakestar. E’ operativa in 7 paesi: Germania, Regno Unito, Spagna, Italia, Belgio, Olanda e Lussenburgo. E un trend interessante: «il ritorno ai treni e a i bus».

Naren Shaam

Cosa fa GoEuro? 

Solo in Italia ci sono 38 aeroporti, 6663 stazioni ferroviarie e 1082 stazioni di bus, il numero di destinazioni in Europa é immenso. Ci rivolgiamo a qualsiasi persona che voglia arrivare da qualsiasi di queste mete a un altra.

Fino ad oggi, i motori di ricerca del travel si sono concentrati sugli aeroporti, però i viaggiatori hanno bisogno di arrivare in qualsiasi destinazione, non solo aeroporti. Questo é il problema che GoEuro vuole risolvere.

In cosa si differenzia dalle altre startup che offrono servizi analoghi? 

GoEuro offre una comparazione tra bus e treni, oltre ai voli. Abbiamo accordi diretti con i fornitori di trasporti e forniamo tutte le informazioni nelle diverse lingue dei paese in cui operiamo.

Cosa ha caratterizzato di più la vostra crescita come azienda?

Si, siamo stati nel Betahaus di Berlino per alcuni mesi e dopo il primo finanziamento di Battery e di Hasso Plattner ci siamo trasferiti nel nostro primo ufficio.

Come vanno le cose ora?

Dopo molto lavoro e una rapida crescita siamo molto positivi sul futuro dell’Azienda e non abbiamo dubbi che siamo e rimarremo i leader del settore in Europa. Abbiamo convinto venture importanti a livello globale e vogliamo crescere tanto in questi anni.

Prossimi step?

Continueremo a lavorare per fornire ai viaggiatori la connessione tra le diverse mete in Europa e a integrare nuovi fornitori per includere nella nostra piattaforma tutti i bus e i treni d’Europa e a espanderci in tutti i paesi.

Ci sono dei trend interessanti che avete notato sulle abitudini dei viaggiatori europei?

Attualmente stiamo notando un aumento dei viaggi in treno e in bus. Questi modi di viaggiare permettono di arrivare pi’u vicini alla destinazione finale, sono spesso più economici e non pongono i “problemi” relativi agli aeroporti, tutte priorità fondamentali nella pianificazione di un viaggio.