Dallo sgabuzzino a Facebook: l'incredibile storia di Andrea Vaccari
single.php

Ultimo aggiornamento il 7 Marzo 2014 alle 16:26

Dallo sgabuzzino a Facebook: l’incredibile storia di Andrea Vaccari

Trasferito a Chicago per studiare, Andrea Vaccari negli Stati Uniti ci è rimasto, per lavorare con Zuckerberg. La storia di Glancee e del suo fondatore

Oh, la Baia, il Golden Gate Bridge, Ocean Beach, la San Francisco dei grandi spazi…

Macchè. Uno sgabuzzino. Lungo poco più di due metri. C’è posto appena per un materasso e lo strapuntino per un telefono.

Sul materasso, un ragazzone alto poco meno di due metri. Vivere nello sgabuzzino è un insuccesso che rischia di… dargli alla testa: un paio di bernoccoli, prima d’imparare a non alzarsi di scatto, visto che è in un sottoscala, col soffitto spiovente; un’emicrania la prima volta che dorme un po’ troppo, scoprendo che l’autonomia d’aria lì dentro è di sette ore, dopo di che si soffoca. (altro…)

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter

  • Ti potrebbe interessare anche