desc

Myanmar, la personal trainer si allena in diretta. Ignara del golpe sullo sfondo

LIFESTYLE
Edit article
Set prefered

Myanmar, la personal trainer si allena in diretta. Ignara del golpe sullo sfondo

Una testimonianza, a suo modo, eccezionale

Una testimonianza, a suo modo, eccezionale

Anche in pieno golpe c’è spazio per la commedia. Poche ore fa un nuovo colpo di stato ha messo in ginocchio il Myanmar e i militari si sono ripresi il potere. Una notizia che ha catturato l’attenzione di tutto il mondo, ma che sembra non aver raggiunto quella di una giovane personal trainer che, con mascherina d’ordinanza, si è messa a fare esercizi filmando la sessione di allenamento a beneficio dei propri follower. Alle sue spalle è visibile un posto di blocco con soldati e una strada a più corsie deserta: una sceneggiatura parecchio inquietante. E infatti queste sono le prime immagini mondiali del golpe in Myanmar che la giovane ha catturato a sua insaputa. A rilanciare la video notizia su Twitter è stato Aditya Raj Kaul, giornalista, che ha contestualizzato la situazione.

Myanmar: il golpe sullo sfondo

Inquadriamo meglio la scena: siamo a Naypyidaw, la capitale del Myanmar, vicino al parlamento. Mentre la personal trainer è impegnata con tutti i suoi esercizi, un convoglio di suv procede verso il posto di blocco e lo supera. In questo breve filmato abbiamo una testimonianza storica eccezionale. Secondo il Guardian, la donna sarebbe stata davvero ignara di quel che stava succedendo alle sue spalle. Non si è dunque trattato di una bizzarra forma di protesta e neppure di un filmato costruito ad arte.

Leggi anche: Vaccino anti-Covid19: Cartoni Morti scatenati contro le fake news

Come ha spiegato il giornalista che ha rilanciato il video, l’autrice degli esercizi ha caricato il video su Facebook e si sarebbe accorta soltanto dopo del colpo di stato in atto pochi metri dietro di lei. In queste ore sono intanto circolate fake news riguardo alla manipolazione del video: Aditya Raj Kaul garantisce di aver fatto tutte le verifiche del caso, confermando che non si tratta di un contenuto falso.